Roma città – Grandi classici del jazz e brani originali si incontrano sabato 12 agosto nella nuova apertura serale del Museo di Roma

Roma città – Grandi classici del jazz e brani originali si incontrano sabato 12 agosto nella nuova apertura serale del Museo di Roma

Domenica 13 concerto gratuito di musica classica al Museo Carlo Bilotti Aranciera di Villa Borghese

Roma, 9 agosto 2017 – Le note trascinanti della grande musica jazz saranno protagoniste della prossima apertura straordinaria di sabato 12 agosto del Museo di Roma Palazzo Baschi. Gli eventi della serata realizzati in collaborazione con la Casa del Jazz vedranno la presenza in scena di Michael Supnick che ci farà rivivere, con l’accompagnamento dellaSweetwater Jazz Band, le atmosfere delle street parade di New Orleans degli anni ’20 mentre il trio composto da CarucciRosciglione e Turco alterneranno durante la loro performance una selezione dei migliori standard jazzistici ad alcuni brani originali.

 

Le varie esibizioni musicali si svolgeranno in diverse fasce orarie distribuite durante l’apertura museale dalle 20 alle 24 (ultimo ingresso ore 23) e prenderanno forma nella suggestiva cornice del cortile d’ingresso al museo (fruibili in maniera gratuita) e nel Salone d’onore situato al primo piano del palazzo. Saranno la colonna sonora di una serata speciale in cui si avrà la possibilità di percorrere gli splendidi ambienti dello storico Museo di Roma e lasciarsi affascinare dalle sue innumerevoli bellezze pittoriche, scultoree e architettoniche. Con il biglietto del costo simbolico di un euro si potrà visitare la collezione permanente e avere l’occasione di scoprire le affascinanti opere presenti nella mostra Piranesi. La fabbrica dell’utopia.

 

La mattina di domenica 13 agosto tornerà invece a risuonare la musica classica con il concerto gratuito organizzato in collaborazione con Roma Tre Orchestra presso il Museo Carlo Bilotti Aranciera di Villa Borghese. Alle ore 11.30 il musicista Umberto Jacopo Laureti esplorerà le infinite possibilità del pianoforte grazie a un repertorio di brani del XIX e XX secolo racchiusi sotto il titolo Pianoforte in festival all’Aranciera di Villa Borghese: giovani artisti per grandi repertori. In programma le musiche di Beethoven, Chopin, Scriabin, Busoni e Janacek.

Le iniziative sono promosse da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali con l’organizzazione di Zètema Progetto Cultura. La programmazione è frutto della collaborazione con importanti istituzioni culturali cittadine quali: Casa del JazzFondazione Musica per RomaTeatro di RomaFondazione Teatro dell’OperaAccademia Nazionale di Santa Cecilia e con le Orchestre dell’Università Roma Tre e di Sapienza Università di Roma.

 

CONTEST

Continua la manifestazione Museum Social Club – Edizione Weekend, il contest gratuito dedicato ad artisti emergenti tra i 18 e i 30 anni attivi nell’ambito della danza, della musica e del teatro. Per partecipare alle prossime edizioni (prossima scadenza 21 agosto) è sufficiente inviare una mail e un video di presentazione all’indirizzosocial@museiincomuneroma.it. Ogni mese i momenti performativi più votati sulla pagina ufficiale Facebook (fino a un massimo di quattro) potranno andare in scena durante uno degli eventi del fine settimana. Info e regolamento al seguente indirizzo: http://www.museiincomuneroma.it/servizi/news/contest_museum_social_club_edizione_weekend.

 

 

PROGRAMMA

Sabato 12 agosto

MUSEO DI ROMA PALAZZO BRASCHI

“Grande Jazz al museo”

In collaborazione con la Casa del Jazz

 

Michael Supnick & Sweetwater Jazz Band

Cortile (INGRESSO GRATUITO) | Ore 20.15, 21.45 e 23.00

La band nasce da un´idea di Michael Supnick, con l´intento di riproporre il repertorio dei piccoli gruppi di New Orleans che suonavano tra il 1910 e il 1927. Il repertorio si ispira allo stile delle piccole orchestre che si incontravano nelle strade di New Orleans durante le “street parade”. Si esibivano in occasione di feste pubbliche come il Mardì Gras, manifestazioni, matrimoni, e anche a scopo pubblicitario come per l´arrivo o la partenza di un battello, campagne elettorali, o l’apertura di un nuovo locale. Diretta da Michael Supnick – showman, cantante, e polistrumentista – la band ha la prerogativa di intrattenere, coinvolgere e divertire il pubblico con musica e spettacolo. La formazione è composta da cornetta, sassofono, banjo, basso tuba e batteria e alcuni dei membri del gruppo si esibiscono anche alla voce.

Con: Paolo Petrozziello (tromba, voce), Michael Supnick (trombone, voce), Red Pellini (sassofono tenore), Sergio Piccarozzi (banjo), Pierluigi Ausili (basso, tuba)

Carucci/Rosciglione/Turco Trio

Salone d’onore – Primo piano del Museo | Ore 21.00 e 22.30

È un piano trio jazz moderno comprendente alcuni dei più importanti musicisti della Storia del Jazz romano e italiano, per un repertorio formato da standard celeberrimi e senza tempo e alcune composizioni originali

 

Con: Ettore Carucci (pianoforte), Giorgio Rosciglione (contrabbasso), Lucio Turco (batteria)

 

 

Domenica 13 agosto ore 11.30

MUSEO CARLO BILOTTI ARANCIERA DI VILLA BORGHESE

“Pianoforte in festival all’Aranciera di Villa Borghese: giovani artisti

per grandi repertori”

In collaborazione con Roma Tre Orchestra

Programma musicale: L. v. Beethoven: Sonata per pianoforte in mi maggiore n. 30 op. 109; F. Chopin: Barcarola in fa diesis maggiore op. 60; L. Janacek: Sonata “Nella strada, 1 – X – 1905”; A. Scriabin: Due poemi op. 32; F. Busoni: Toccata BV 287

Un viaggio nella musica pianistica del XIX e XX secolo alla scoperta delle infinite possibilità sonore del pianoforte: partendo dall’elegiaca Sonata op. 109 di Beethoven (una degli ultimi capolavori dell’autore), passando per lo Chopin “acquatico” della Barcarola, per lo Janacek espressionista della Sonata “Dalla Strada”, fino ai momenti estatici di Scriabin e all’elettricità della Toccata di Busoni.

 

Con: Umberto Jacopo Laureti (pianoforte)

PROMOZIONE “L’ARA COM’ERA”

Continuerà la promozione speciale per “L’Ara com’era”, in programma il venerdì e il sabato sera al Museo dell’Ara Pacis. Si potrà acquistare un biglietto d’ingresso ridottopresentando il biglietto vidimato degli eventi di animazione del weekend nei Musei in Comune (la promozione è valida per il weekend in corso o il successivo, salvo disponibilità). “L’Ara com’era” è il primo intervento sistematico di valorizzazione in realtà aumentata e virtuale di uno dei più importanti capolavori dell’arte romana, divenuto ancora più immersivo e coinvolgente. Grazie a due nuovi punti d’interesse in Realtà Virtuale, che combinano riprese cinematografiche dal vivo, ricostruzioni in 3D e computer grafica, è possibile immergersi nell’antico Campo Marzio settentrionale e assistere alla prima ricostruzione in realtà virtuale di un sacrificio romano.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy