Roma città – Montanari, con l’International Advisory Board per parlare di Rifiuti Zero alla luce dell’enciclica Laudato Si’

Roma città – Montanari, con l’International Advisory Board per parlare di Rifiuti Zero alla luce dell’enciclica Laudato Si’

Montanari con International Advisory Board

Roma, 25 ottobre 2017 – Dopo l’incontro di ieri in AMA, l’International Advisory Board per Roma verso Rifiuti Zero ha continuato i lavori in Campidoglio, nella Sala Pietro Da Cortona dei Musei Capitolini.

In circa due ore di discussione – spiega Pinuccia Montanari, assessora alla Sostenibilità Ambientale di Roma Capitale – abbiamo analizzato la strategia Rifiuti Zero alla luce dell’enciclica Laudato Si’ di Papa Francesco. I due interventi magistrali del prof. Giuseppe Buffon, Decano di Teologia presso la Pontificia Università Antonianum, e del prof. Paul Connett della Saint Lawrence University di New York ci hanno offerto spunti e riflessioni per una ancora più efficace attuazione delle nostre pianificazioni strategiche nella direzione di Rifiuti Zero, di una nuova economia circolare e di una ecologia intesa in senso integrale”.

Al Tavolo, oltre ai professori Connett e Buffon, c’erano il presidente della Commissione Ambiente Daniele Diaco, il presidente di AMA Lorenzo Bagnacani e il consigliere di amministrazione di AMA, Andrea Masullo che ha diretto i lavori.

Abbiamo fortemente voluto questo incontro – aggiunge la Montanari – per dare alla nostra azione amministrativa una visione di lungo periodo e per affrontare le criticità quotidiane alla luce di un profondo e sempre più necessario cambiamento culturale nel segno del bene comune. L’incontro di oggi ci dà ancora più forza e determinazione per proseguire nel nostro percorso verso la riduzione e la gestione sostenibile dei materiali post consumo nella città di Roma”.

Una ricaduta immediata dell’incontro di oggi è la proposta avanzata da AMA di coinvolgere le parrocchie della Capitale nella gestione virtuosa dei rifiuti. La proposta di AMA prevede una raccolta differenziata dedicata nelle parrocchie ma anche una importante azione culturale condivisa di informazione e sensibilizzazione.

 

Voglio ringraziare ancora una volta il Board internazionale di Zero Waste per il sostegno che ci sta dando e per il contributo di idee per migliorare ogni giorno di più la gestione degli scarti che quotidianamente Roma produce. Auspico che l’incontro di oggi con la Pontificia Università Antonianum possa essere il primo passo verso un dialogo fecondo e costruttivo per dare alle istanze dell’enciclia Laudato Si’ una concreta prospettiva di sviluppo nella società anche attraverso le scelte della Politica e della Pubblica Amministrazione”, conclude l’Assessora.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy