Lukaku, il predestinato che ora aspetta il rinnovo

Lukaku, il predestinato che ora aspetta il rinnovo

Il terzino belga è pronto a tornare protagonista, a partire dalla sfida di stasera contro il Nizza

di Simone Cesarei

ROMA- Questa sera, alle 21, andrà in scena la sfida che deciderà le sorti del giorne K di Europa League. Di fronte Lazio e Nizza. Dopo aver espugnato l’Allianz Riviera, gli uomini di Inzaghi cercano il bis non solo per blindare il passaggio del turno, ma anche il primo posto nel girone. I sedicesimi sono sempre più vicini, ma guai a distrarsi. Questa sera tornerà titolare Jordan Lukaku, terzino  biancoceleste tornato a disposizione dopo i problemi fisici accusati in queste ultime settimane. Occasione di dimostrare ancora una volta che gli infortuni sono ormai alle spalle, e che il belga è pronto per affermarsi come un titolare a tutti gli effetti nella squadra di Inzaghi. Jordan è migliorato tantissimo in questo anno e mezzo alla Lazio, sia dal punto di vista difensivo che tattico. “Giocare con la difesa a 3 o in linea a 4 non mi importa molto se ottengo la licenza di attaccare dal tecnico è tanto meglio per me. Nell’attuale posizione devo lavorare ancora di più, perché mi richiede di spendere molte energie, ma sono tornato quello dello scorso anno. Amo questa posizione e faccio del mio meglio”, pensieri e parole di un giocatore che sembra aver acquisito quella maturità calcistica che serve ad ogni ragazzo per affermarsi ad alti livelli.

RINNOVO

Lukaku

Pensare a Lukaku come ad una riserva, in questo momento, sembra riduttivo. Jordan ha dimostrato di poter far male a qualunque avversario con la sua esplosività, e che già dalla seconda parte di stagione potrà trovare sempre più spazio nell’undici titolare di Inzaghi. Ecco perchè la società sta già pensando al rinnovo. Come riporta gazzamercato.it infatti, Lotito e Tare avrebbero già allacciato i primi contatti con l’entourage del giocatore per allungare almeno fino al 2020, quindi un anno in più della sua naturale scadenza, il suo contratto. Grazie ad una clausola inserita nell’accordo al suo arrivo a Roma, la società può allungare automaticamente il contratto del belga, anche se probabilmente si cercherà un prolungamente pluriennale. Lukaku è troppo importante per questa Lazio, fondamentale per spaccare le difese compatte e a difesa della propria porta come quella della Serie A. Ora entra dalla panchina, ma presto la fascia sinistra sarà sua. Solamente sua.

Cittaceleste.it

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy