Pirlo addio alla Nazionale: “Dopo il Mondiale lascio la nazionale azzurra”

Pirlo addio alla Nazionale: “Dopo il Mondiale lascio la nazionale azzurra”

 Il centrocampista della Nazionale azzurra ha parlato in conferenza stampa dal ritiro mondiale di Mangaratiba. Ecco le sue parole. «Il rinnovo? Ringrazio la Juventus e speriamo di continuare a vincere. Sono molto contento di aver rinnovato per altri due anni.E’ stata una scelta mia di continuare con la Juve perchè…

 Il centrocampista della Nazionale azzurra ha parlato in conferenza stampa dal ritiro mondiale di Mangaratiba. Ecco le sue parole. «Il rinnovo? Ringrazio la Juventus e speriamo di continuare a vincere. Sono molto contento di aver rinnovato per altri due anni.E’ stata una scelta mia di continuare con la Juve perchè ho trovato un ambiente dove sto bene ed è un club vincente. Abbiamo altri obiettivi da centrare, non solo il campionato. Juninho? Ci siamo entrambi emozionati. Mi ha ringraziato anche perché l’ho menzionato nel mio libro. Oggi ci siamo scambiati le maglie, è un campione vero», ha detto Pirlo. «Fare gol su punizione è una cosa che mi piace, lo faccio da quando ero piccolo. Stiamo cercando di arrivare pronti alla gara di sabato: loro sono una grande squadra che è migliorata, hanno anche giocatori giovani, dovremo stare attenti. Io con Verratti? L’importante è vincere perchè chi sa giocare a calcio è capace di giocare con chiunque», ha aggiunto Pirlo. «La Spagna è fra le squadre favorite per vincere questo Mondiale perchè ha un team davvero importante. La Nazionale non è Pirlo-dipendente. Per arrivare in fondo c’è bisogno dell’apporto di tutti. Il nostro obiettivo deve essere vincere e arrivare fino in fondo. Abbiamo una squadra molto competitiva e daremo il massimo per vincere questo torneo. Io non gioco mai per partecipare ma sempre per arrivare primo. Gli applausi del Maracanà ricevuti lo scorso anno? E’ una cosa che mi ha fatto tanto piacere e che mi è rimasta nella memoria. Dopo il Mondiale avrò finito la mia esperienza in Nazionale. Lasciamo spazio alle nuove leve». Pirlo ha poi commentato l’assenza del suo compagno di squadra alla Juve, Carlitos Tevez. «Se fossi l’allenatore dell’Argentina, quest’anno lo avrei convocato per quello che ha fatto con la Juve». In chiusura l’annuncio: «Lascerò l’Italia dopo il Mondiale».

(fonte:corriedellosport.it)

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy