A partire da domenica si rafforzerà un potente anticiclone europeo

A partire da domenica si rafforzerà un potente anticiclone europeo

A partire da domenica si rafforzerà un potente anticiclone europeo che si estenderà per oltre 3000 km arrivando fino alla Scandinavia. Il suo baricentro sarà posizionato proprio sulle regioni alpine. Per tutta la prossima settimana, ma probabilmente anche fino al 21 dicembre, giorno del solstizio, questo anticiclone porterà condizioni di…

A partire da domenica si rafforzerà un potente anticiclone europeo che si estenderà per oltre 3000 km arrivando fino alla Scandinavia. Il suo baricentro sarà posizionato proprio sulle regioni alpine.

Per tutta la prossima settimana, ma probabilmente anche fino al 21 dicembre, giorno del solstizio, questo anticiclone porterà condizioni di tempo stabile.

Solo il  Sud Italia a metà settimana potrebbe essere lambito da una massa di aria fredda, la stessa che causerà poi una insolita irruzione di freddo  su Grecia, Cipro, Turchia, Libano, Israele e Egitto, che porterà un aumento dei venti e un lieve calo termico.

Gli effetti di questo anticiclone saranno il tempo stabile e soleggiato e una intensificazione delle nebbie. Con il passare dei giorni, specialmente nella seconda parte della settimana, questa cappa anticiclonica renderà più dense le nebbie soprattutto nelle zone della Pianura Padana e nelle valli del Centro.

Purtroppo queste condizioni atmosferiche saranno favorevoli per l’accumulo di sostanze inquinanti, in particolare il Pm10 e il biossido di azoto, specie nelle grandi città e in Pianura Padana. Le sostanze inquinanti, a causa della bolla anticiclonica, rimarranno intrappolate nei bassi strati dell’atmosfera, accumulandosi giorno dopo giorno. 

 

TENDENZA PROSSIMA SETTIMANA


L’ALTA PRESSIONE FAVORISCE L’ACCUMULO DELLO SMOG

L'ALTA PRESSIONE FAVORISCE L'ACCUMULO DELLO SMOG

(Tgcom)
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy