Aereo scomparso, continuano le ricerche. I due sospetti “somigliavano a Balotelli”

Aereo scomparso, continuano le ricerche. I due sospetti “somigliavano a Balotelli”

ROMA – I due viaggiatori sospetti con passaporti rubati sul volo della Malaysia Airlines sparito sabato notte «somigliavano a Mario Balotelli». L’affermazione singolare è del capo dell’aviazione civile malese Azharuddin Abdul Rahman. Durante la conferenza stampa nella quale ha smentito che i due avessero fattezze asiatiche, riferiscono i media internazionali,…

ROMA – I due viaggiatori sospetti con passaporti rubati sul volo della Malaysia Airlines sparito sabato notte «somigliavano a Mario Balotelli». L’affermazione singolare è del capo dell’aviazione civile malese Azharuddin Abdul Rahman.  Durante la conferenza stampa nella quale ha smentito che i due avessero fattezze asiatiche, riferiscono i media internazionali, i cronisti hanno insistito per avere un identikit dei sospetti. A quel punto Azharuddin Abdul Rahman ha chiesto: «Conoscete quel calciatore che si chiama Balotelli?». Il paragone ha scatenato l’ilarità tra i presenti e un mare di commenti divertiti su Twitter. 

 

IL PASSAPORTO È stato identificato uno dei due passeggeri che hanno viaggiato con un passaporto rubato a bordo del volo della Malaysia Airlines sparito l’altra notte dai radar. Lo scrive Skynews sul suo sito. 

 

IL CARBURANTE Il carburante ritrovato in mare al largo della costa dello stato malese di Kelantan non proviene dal velivolo della Malaysia Airlines scomparso sabato con 239 persone a bordo mentre era in volo tra Kuala Lumpur e Pechino. A rivelarlo sono stati i test condotti sui campioni di greggio prelevati in mare per essere analizzati. Il campione prelevato proveniva da un’imbarcazione, ha reso noto il responsabile dell’agenzia marittima malese (MMEA) Datuk Nasir Adam.  

 

 

IL GALLEGGIANTE L’oggetto galleggiante ritrovato in mare ed identificato come un possibile scivolo salvagente del volo della Malaysia Airlines scomparso sabato non proviene in realtà dall’aereo. A renderlo noto sono state le autorità vietnamite precisando che l’oggetto recuperato da un’imbarcazione della Marina era un rottame coperto di alghe rimasto in mare per molto tempo e non collegabile all’aereo scomparso. A riferirlo il vice capo di stato maggiore dell’esercito vienamita, generale Vo Van Tuan, citato dalla Dpa.(Leggo.it)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy