Alla scoperta di Gabriel Girotto, “volante” brasiliano che piace al Milan di Seedorf

Alla scoperta di Gabriel Girotto, “volante” brasiliano che piace al Milan di Seedorf

Un brasiliano volante con le ali spiegate verso l’Europa. Spinto da un vento leggero, rossonero. Gabriel Girotto Franco è il perno centrale del Botafogo, “meia/volante” carioca dal sangue europeo. Mediano di centrocampo, più abile ad aggredire che attaccare. Molto forte nella marcatura e con grandissimi polmoni: ampi margini di miglioramento…

Un brasiliano volante con le ali spiegate verso l’Europa. Spinto da un vento leggero, rossonero. Gabriel Girotto Franco è il perno centrale del Botafogo, “meia/volante” carioca dal sangue europeo. Mediano di centrocampo, più abile ad aggredire che attaccare. Molto forte nella marcatura e con grandissimi polmoni: ampi margini di miglioramento in fase d’importazione. Col pallone tra i piedi calmo come un veterano, ma il passaporto (comunitario) non mente, 1992. Il Botafogo la sua casa, da sempre. Il club di Rio ha seguito passo passo la sua crescita, rapida e convincente. Girotto ha bruciato tutte le tappe: esordio in prima squadra a soli 19 anni e Libertadores assaggiata già a 21.

 

Più di 50 presenze con la squadra di Rio. Con esperienza in Nazionale, nelle varie Under minori della Selecao. Professionale e serio, Girotto è sbocciato in questi ultimi anni, sotto l’ala protettrice di un rossonero, Clarance Seedorf. Dal campo alla panchina, ora Clarance lo vorrebbe allenare, in rossonero. Il ragazzo è in scadenza dicembre 2015. Il Milan lo monitora, Girotto sogna di volare, oltreoceano, alla conquista del sogno chiamato Italia.

milannews

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy