Allegri ha deciso e chiude Milanello part-time

Allegri ha deciso e chiude Milanello part-time

ROMA – Il giorno dopo ti aspetti i sorrisi che effettivamente ci sono stati. Ma ti aspetteresti solo quelli. E invece. Invece, le lunghe settimane di tensione e la fuga di notizie da Milanello (in cima alla lista c’è il capitolo relativo ai ritardatari agli allenamenti), hanno prodotto una reazione…

ROMA – Il giorno dopo ti aspetti i sorrisi che effettivamente ci sono stati. Ma ti aspetteresti solo quelli. E invece. Invece, le lunghe settimane di tensione e la fuga di notizie da Milanello (in cima alla lista c’è il capitolo relativo ai ritardatari agli allenamenti), hanno prodotto una reazione all’interno del Milan, che si è concretizzata proprio poche ore dopo il trionfo di Glasgow: da oggi fino alla sosta natalizia il centro sportivo rossonero sarà aperto soltanto part-time. Un divieto di accesso a tempo determinato che riguarda essenzialmente parte commerciale e sponsor. In termini pratici: i tre eventi di carattere commerciale già in calendario fino a fine anno restano regolarmente in agenda, mentre eventuali nuovi appuntamenti slitteranno all’anno nuovo. Lo stesso vale per sponsor e affini, cui il club rossonero è solito aprire con regolarità le porte di Milanello, permettendo agli ospiti di assistere all’allenamento. O comunque, queste giornate “dedicate” saranno drasticamente ridotte di numero. Anche in questo caso la regola vale sino alla sosta invernale.

 

concentrazione — La decisione arriva da Allegri, che l’ha condivisa con la squadra. Alla vigilia della sfida col Celtic il tecnico era stato particolarmente duro in relazione agli spifferi che negli ultimi giorni avevano svelato particolari da tenere preferibilmente nascosti fra i muri dello spogliatoio. “Vorrei sapere chi all’interno di Milanello tira fuori certe notizie – ha ringhiato Max l’altro giorno parlando dei ritardi di alcuni giocatori -, perché sono false”. (Gazzetta.it)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy