Balotelli, la spiegazione del Tweet Choc

Balotelli, la spiegazione del Tweet Choc

Per rassicurare i suoi tifosi, quasi a voler rettificare l’enigmatico tweet della notte, in mattinata Balotelli è tornato su Twitter e ha scritto un più fiducioso “Forza Milan comunque e sempre”, accompagnato, in un secondo tweet, da una faccina che strizza l’occhio. Poco dopo, in rapida successione un terzo tweet,…

Per rassicurare i suoi tifosi, quasi a voler rettificare l’enigmatico tweet della notte, in mattinata Balotelli è tornato su Twitter e ha scritto un più fiducioso “Forza Milan comunque e sempre”, accompagnato, in un secondo tweet, da una faccina che strizza l’occhio. Poco dopo, in rapida successione un terzo tweet, in inglese, dedicato a Giorgio Petrosyan, lottatore armeno trapiantato a Gorizia e amico di Balo: “Giorgio Petrosyan esempio di perfezione. Caro amico, tu sei il migliore anche se questa mattina hai perso! Ti stavo guardando, tu sei (segue una faccina con le mani giunte ad indicare stima, ndr)”. Petrosyan era impegnato in un match al Madison Square Garden di New York. Balotelli stava dunque seguendo l’incontro di arti marziali dell’amico, da qua probabilmente – è la spiegazione suggerita dai tweet del rossonero – il “This is the end” notturno.

 

Nel frattempo, Balotelli si è recato a Milanello per la consueta seduta defaticante, con un leggero ritardo (10 minuti) sull’orario di convocazione. Mario è arrivato a 10.40, comunque con 50 minuti di anticipo sull’inizio effettivo dell’allenamento (in programma alle 11.30). Più consistente il ritardo del compagno Robinho, che a Milanello si è visto solo alle 11.08. Allegri è preoccupato e deluso dall’atteggiamento del suo attaccante: il tecnico livornese si attende che Mario prenda per mano la squadra in un momento difficilissimo. Ultimamente, invece, ha raccolto solo prestazioni indolenti e sottotono. Fuori di dubbio, comunque, il suo impiego martedì a Glasgow, contro il Celtic. Che la musichetta della Champions riesca a rivitalizzare SuperMario? (Gazzetta.it)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy