Basta mezzo secondo per capire una bugia

Basta mezzo secondo per capire una bugia

Secondo una curiosa ricerca condotta recentemente in Italia, al nostro cervello basterebbero solamente 330 millisecondi per riconoscere una bugia. La vera e propria macchina della verità, quindi, è la nostra testa, che riesce perfettamente a capire se le persone che ci parlano stanno mentendo. La ricerca è stata effettuata grazie…

Secondo una curiosa ricerca condotta recentemente in Italia, al nostro cervello basterebbero solamente 330 millisecondi per riconoscere una bugia. La vera e propria macchina della verità, quindi, è la nostra testa, che riesce perfettamente a capire se le persone che ci parlano stanno mentendo. La ricerca è stata effettuata grazie all’aiuto di 30 studenti, i quali hanno osservato fotografie che ritraevano persone mentre interpretavano molteplici stati d’animo.

 

 

Grazie alla tomografia elettromagnetica a bassa risoluzione, i ricercatori hanno monitorato quindi l’attività del cervello notando come bastino appena 330 millisecondi perché venga attivata la corteccia orbito-frontale ventromediale. Questa zona serve per confrontare l’esperienza presente con i momenti vissuti in passato. La differenza tra l’esperienza vissuta e quello che ci si aspetta in base ai ricordi, viene interpretato dal nostro cervello come una possibile bugia. E’ così che riusciamo a capire se qualcuno ci mente!

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy