Borja Valero: “Balotelli è uno degli attaccanti più forti in Italia”

Borja Valero: “Balotelli è uno degli attaccanti più forti in Italia”

Dopo l’importante successo in casa del Napoli, mercoledì laFiorentina proverà ad alimentare il sogno Champions contro ilMilan: “Stiamo già studiando gli avversari – spiega Borja Valero -, ma c’è poco tempo e quindi dovremo prepararci velocemente”. Il centrocampista viola, intervenuto in esclusiva aTiki Taka su Italia 1, teme Mario Balotelli:…

di redazionecittaceleste

Dopo l’importante successo in casa del Napoli, mercoledì laFiorentina proverà ad alimentare il sogno Champions contro ilMilan: “Stiamo già studiando gli avversari – spiega Borja Valero -, ma c’è poco tempo e quindi dovremo prepararci velocemente”. Il centrocampista viola, intervenuto in esclusiva aTiki Taka su Italia 1, teme Mario Balotelli: “Lo ritengo uno dei calciatori tecnicamente più forti del campionato italiano, mentre non lo conosco personalmente e quindi non posso esprimere un’opinione sui suoi comportamenti”.

La sfida di mercoledì sera sarà importante anche e soprattutto per Seedorf, sotto esame dopo una serie di risultati deludenti: “Da giocatore me lo ricordo benissimo al Real Madrid – spiega Borja Valero -. E’ sempre stato uno dei miei preferiti. Contro l’Atletico Madrid non mi aspettavo una sconfitta così netta, ma quest’anno i Colchoneros sono una squadra fortissima che fa tutto bene, in campo hanno dimostrato di essere superiori. Kakà? Arriva dal campionato spagnolo che è molto diverso da quello italiano, tante cose cambiano. Sembra che stia ritrovando la brillantezza dei primi anni italiani e ne sarei felice perché sarebbe un bene per il calcio italiano”.

La Fiorentina è reduce dalla vittoria contro il Napoli, arrivata grazie al gol di Joaquin: “Dopo la dura sconfitta di giovedì in Europa League, vincere a Napoli è stata un dimostrazione di forza della squadra – dice lo spagnolo -. Non abbiamo fatto la nostra partita migliore, ma vincere su un campo difficile come il San Paolo è una dimostrazione di carattere”. Il gioco di Montella esalta le caratteristiche del centrocampista: “Probabilmente siamo la squadra che sfrutta più tiki taka, più possesso palla d’Italia. Il mister punta molto su questo stile di gioco e per me queste condizioni sono perfette”.

Inevitabile tornare sulla squalifica di tre giornate rimediata dopo la partita col Parma: “Di quella squalifica mi rimane l’ingiustizia di aver perso 3 partite, che per me è pesante. Però ho imparato che non devo parlare con gli arbitri e infatti non lo farò più. In Inghilterra in questo senso ci sono gli arbitri migliori. Siamo tutti persone e gli sbagli si accettano, ma dal punto di vista del dialogo in Italia dobbiamo migliorare”.

In vista del prossimo Mondiale, ecco il giudizio di Borja Valero sulla nazionale azzurra: “Agli Europei penso che nemmeno voi italiani pensavate di poter giocare come avete giocato: l’Italia è arrivata in finale giocando un bel calcio. Per questo non si possono fare previsioni sul Mondiale: bisogna vedere cosa succederà in campo”.

(fonte:sportmediaset.it)

 

 

 
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy