Brasile, rissa sugli spalti durante Atletico Paramense – Vasco Da Gama, tre feriti gravi

Brasile, rissa sugli spalti durante Atletico Paramense – Vasco Da Gama, tre feriti gravi

Vergogna in Brasile. Terrificante rissa tra tifosi sugli spalti durante il match tra l’Atletico Paranaense e il Vasco da Gama, valido per la 38.ma e ultima giornata del campionato. Al 17′ oltre 100 persone hanno dato vita a una vera e propria guerriglia e la polizia è dovuta intervenire sparando.…

Vergogna in Brasile. Terrificante rissa tra tifosi sugli spalti durante il match tra l’Atletico Paranaense e il Vasco da Gama, valido per la 38.ma e ultima giornata del campionato. Al 17′ oltre 100 persone hanno dato vita a una vera e propria guerriglia e la polizia è dovuta intervenire sparando. Match sospeso dall’arbitro per permettere ad un’eliambulanza di atterrare sul campo per soccorrere i tre feriti più gravi.

La polizia militare, secondo la stampa locale, è intervenuta in ritardo, permettendo alle due tifoserie di affrontarsi con violenza. Anche se il portavoce della polizia militare di Santa Catarina, Adilson Moreira, ha precisato che la responsabilità della sicurezza all’interno dello stadio è di competenza di una società privata, che non aveva provveduto a separare le due tifoserie. Il portavoce ha spiegato inoltre che alla polizia militare spetta solo il controllo della sicurezza all’esterno dello impianto sportivo. La direzione dell’ospedale San José di Joinville ha intanto fatto sapere che i tre feriti gravi si trovano in coma farmacologico ma che la loro vita non è in pericolo.

Dopo un’ora e mezza di sospensione, la gara è ripresa e il Vasco de Gama è stato sconfitto per 5-1: il k.o. è costato al club la retrocessione in seconda divisione. Ma il club del presidente Roberto Dinamite è in buona compagnia: anche il Fluminense scivola nella serie B brasiliana e lo fa da campione in carica, nonostante la vittoria per 2-1 sul Bahia. Retrocedono pure Ponte Preta e Nautico.

 (fonte:sportmediaset.it)

 

 

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy