Cagliari, omofobia: Dessena insultato

Cagliari, omofobia: Dessena insultato

Insulti violenti e volgari sul web per Daniele Dessena. La mezzala, che ha prontamente replicato, domenica ha aderito alla campagna di sensibilizzazione contro l’omofobia e le discriminazioni nello sport. Dessena ha replicato: “Siete degli stupidi ignoranti. Pensate al vostro lavoro e non al mio! Abbiate rispetto delle scelte delle persone…

Insulti violenti e volgari sul web per Daniele Dessena. La mezzala, che ha prontamente replicato, domenica ha aderito alla campagna di sensibilizzazione contro l’omofobia e le discriminazioni nello sport. Dessena ha replicato: “Siete degli stupidi ignoranti. Pensate al vostro lavoro e non al mio! Abbiate rispetto delle scelte delle persone e ribadisco, siete degli ignoranti. Nelle ultime ore stanno arrivando ulteriori attestati di stima nei confronti dell’ex Parma e Sampdoria da associazioni e organizzazioni. “Un grazie – spiega in una nota la associazione culturale Arc di Cagliari – anche a tutti i tifosi del Cagliari, quelli sfegatati, che hanno difeso il proprio giocatore. Ci auguriamo infine che l’intera squadra del Cagliari aderisca a questa iniziativa”.

 

 

 

 

Il tutto in una giornata nera per il presidente Cellino: rischia grosso per aver evaso 400mila euro di Iva, legata a una barca a vela acquistata negli Stati Uniti. Ieri, il pm Massidda ha chiesto al giudice Lepore del tribunale di Cagliari, la confisca del natante e una sanzione da un milione e 165mila euro. Il legale del presidente del Cagliari, l’avvocato Cocco, ha chiesto l’assoluzione. La sentenza è attesa per il 18 marzo. Campo: Ekdal squalificato per un turno e Pisano ancora in differenziato. Lopez riparte da qui. Con in più Conti, che domenica con l’Udinese, sconta l’ultimo turno di stop. Per il resto, tutti sul pezzo. Alla ripresa, solito menu: seduta con riscaldamento in palestra per aperitivo. Poi, chi ha giocato con l’Inter ha svolto corse defatigante. Per gli altri lavoro tecnico-tattico. In chiusura, partitella a campo ridotto. Domani, doppia razione. Di fatto, per la partita con Di Natale e soci Lopez deve rimettere in piedi il centrocampo. Con Cossu che può stare davanti alla difesa e Dessena che fa il terzino destro, vanno scelti i due che, tra Eriksson, Vecino, Cabrera e Ibraimi, possono piazzarsi sulle fasce. Il tecnico uruguayano può sbizzarrirsi in attacco. Con Adryan che può replicare il match del Meazza, giocando da trequartista e le due maglie offensive in palio tra Pinilla, Ibarbo, Nenè e Sau. (Gazzetta.it)
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy