Campionato addio: la testa è già a Madrid! Ecco le scelte, ma una telefonata ad Ancelotti…

Campionato addio: la testa è già a Madrid! Ecco le scelte, ma una telefonata ad Ancelotti…

Il secondo ko consecutivo con zero gol all’attivo ha riportato il Milan in una dimensione “normale”. Tanti gli elogi piovuti sui rossoneri dopo le buonissime prestazioni contro Atletico Madrid e Juventus. La luce è tornata a spegnersi nuovamente a Udine, che sta diventando la squadra-maledizione di Seedorf in questa stagione.…

Il secondo ko consecutivo con zero gol all’attivo ha riportato il Milan in una dimensione “normale”. Tanti gli elogi piovuti sui rossoneri dopo le buonissime prestazioni contro Atletico Madrid e Juventus. La luce è tornata a spegnersi nuovamente a Udine, che sta diventando la squadra-maledizione di Seedorf in questa stagione. Dopo aver eliminato il Milan dalla Coppa Italia, Di Natale e compagni hanno bissato il successo in campionato.  Il cantiere progettato da “mastro” Clarence è ancora lontano, molto lontano, dalla definizione di squadra. Troppi i buchi difensivi, pochissime le idee a centrocampo e scarse le opzioni in avanti, soprattutto con tante seconde linee che a Udine hanno tradito. Su tutti Honda, che è tuttora un oggetto misterioso, e Robinho che da tempo ha la testa altrove. E’ un esercizio inutile ripetere gli stessi concetti: della classifica in campionato al Milan importa poco o nulla. L’obiettivo è tentare l’impresa martedì al Calderon. In Champions giocherà probabilmente Balotelli dal 1′, rientreranno anche Kakà e Taraabt per un 4-2-3-1 che vedrà, molto probabilmente, il ritorno in panchina di Pazzini pronto ad entrare nella ripresa in caso di (probabile) necessità. 

 

Milan sfavorito per la forza degli avversari e per il risultato dell’andata, ma non sarà una sfida impossibile come quelle che hanno eliminato i rossoneri contro il Barcellona nelle precedenti edizioni. Ancelotti, nei giorni scorsi, ha rivelato di non aver sentito Seedorf in questo periodo. Eppure una telefonata, nei panni dell’olandese, lo faremmo a chi di Champions e di calcio spagnolo se ne intende.  D’altronde martedi si decide un pezzetto importante del futuro rossonero…(Milannews.it)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy