CAOS MILAN – Da rinforzo di lusso a riserva di Menez: Cerci si sente sedotto e abbandonato

CAOS MILAN – Da rinforzo di lusso a riserva di Menez: Cerci si sente sedotto e abbandonato

Arrivato a Milanello all’inizio del mese di gennaio dall’Atletico Madrid (scambio di prestiti di 18 mesi con Torres), Alessio Cerci non ha per il momento convinto: in casa rossonera, ci si aspettava molto dall’ex Torino che finora ha deluso e non è ancora riuscito a mettere in mostra tutte le…

Arrivato a Milanello all’inizio del mese di gennaio dall’Atletico Madrid (scambio di prestiti di 18 mesi con Torres), Alessio Cerci non ha per il momento convinto: in casa rossonera, ci si aspettava molto dall’ex Torino che finora ha deluso e non è ancora riuscito a mettere in mostra tutte le sue qualità. Il giocatore era stato già cercato in estate dal Milan, ma il suo cartellino era troppo caro per le casse del club di via Aldo Rossi e così Cerci emigrò in Spagna, dove però non si è ambientato e quindi a gennaio ha deciso di tornare in Italia.

SOLO 22 MINUTI – Secondo quanto riferisce La Gazzetta dello Sport questa mattina, mister Filippo Inzaghi si aspettava qualche difficoltà a livello fisico in quanto a Madrid aveva giocato poco e al suo arrivo a Milanello la condizione fisica non era certamente delle migliori, ma si augurava comunque un rendimento migliore. Chi gli sta vicino racconta che Cerci si sente sedotto e abbandonato: Inzaghi lo ha infatti voluto fortemente, ma nelle ultime due partite ha giocato solo 22 minuti.

 

 

LE SCELTE DI PIPPO – Al termine della gara contro il Cesena, il numero 22 milanista ha chiesto spiegazioni al tecnico rossonero per la seconda partita consecutiva e SuperPippo gli ha risposto che ogni sua scelta è fatta per il bene della squadra. L’ex granata era stato provato fino a venerdì tra i titolari, ma alla fine Inzaghi ha scelto di schierare dal primo minuto Menez e per questo si è sentito un po’ tradito. Il nuovo modulo, inoltre, non lo aiuta sicuramente perché lui è una punta esterna e nel 4-3-1-2 rischia di diventare la riserva del francese nel ruolo di secondo punta. Al Milan non vogliono sentir parlare di caso, ma in via Aldo Rossi si aspettavano comunque un rendimento migliore da parte di Cerci. (Milannews.it)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy