Cerrutti: clamoroso aneddoto su Seedorf e Pirlo. Se c’era Clarence, non sarebbe alla Juventus.

Cerrutti: clamoroso aneddoto su Seedorf e Pirlo. Se c’era Clarence, non sarebbe alla Juventus.

Alberto Cerruti, intervenuto a “Gazza Off Side” su Gazzetta TV, ha parlato di Milan e di Seedorf, analizzando i punti su cui sta lavorando il tecnico olandese: “Una rivoluzione in tre punti. Seedorf vuole allenare la squadra con Stam che verrà a giugno per curare la parte difensiva. Vuole allenare…

Alberto Cerruti, intervenuto a “Gazza Off Side” su Gazzetta TV, ha parlato di Milan e di Seedorf, analizzando i punti su cui sta lavorando il tecnico olandese: “Una rivoluzione in tre punti. Seedorf vuole allenare la squadra con Stam che verrà a giugno per curare la parte difensiva. Vuole allenare gli attaccanti con Crespo che si aggregherà anche lui a giugno per la nuova stagione. Una rivoluzione anche tattica perché vuole una squadra più offensiva, con più palleggiatori. Sono convinto che Seedorf non avrebbe mai lasciato partire Pirlo per esempio. E poi una rivoluzione anche dal punto di vista dei rapporti umani. Si è capito subito che questa squadra non sentiva più Allegri, c’era della freddezza e del distacco. Seedorf sa cosa vuol dire essere esclusi, ha parlato con i giocatori, li ha motivati. Questo è un aspetto psicologico molto importante, soprattutto per il Milan del futuro, perché questo Milan, come si è visto contro il Verona, è una squadra che ha ancora molte difficoltà. (TMW)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy