Clarence, ma che fai? Nel match verità, Seedorf abbandona Balo per la meritocrazia

Clarence, ma che fai? Nel match verità, Seedorf abbandona Balo per la meritocrazia

Niente Balo dall’inizio, spazio alla meritocrazia. Questa la sintesi, forte, dell’edizione odierna di Tuttosport. Lazio-Milan, match verità per il futuro di Clarence Seedorf, che in caso di sconfitta avrebbe potuto pagare con l’esonero, ha visto Mario Balotelli (poi subentrato nella ripresa) spedito inizialmente in panchina. La mission del tecnico olandese…

Niente Balo dall’inizio, spazio alla meritocrazia. Questa la sintesi, forte, dell’edizione odierna di Tuttosport. Lazio-Milan, match verità per il futuro di Clarence Seedorf, che in caso di sconfitta avrebbe potuto pagare con l’esonero, ha visto Mario Balotelli (poi subentrato nella ripresa) spedito inizialmente in panchina. La mission del tecnico olandese – promessa anche a Berlusconi – di recuperare l’attaccante, dunque, messa da parte nella partita da dentro o fuori per l’allenatore, in nome della meritocrazia, e di chi dà l’esempio in allenamento. Giampaolo Pazzini, ma non solo. (Milannews.it)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy