Constant risponde ai tifosi: “Vi basate su cose false”. Si riferisce allo striscione contro di lui.

Constant risponde ai tifosi: “Vi basate su cose false”. Si riferisce allo striscione contro di lui.

Intervistato dal quotidiano Tuttosport, il terzino rossonero, Kevin Constant, ha parlato dello striscione di contestazione (indirizzato a lui) che la Curva Sud ha esposto a San Siro nel corso della sfida con il Genoa, provando a fare chiarezza sulla vicenda: “Sul momento – spiega – non avevo ben capito cosa…

Intervistato dal quotidiano Tuttosport, il terzino rossonero, Kevin Constant, ha parlato dello striscione di contestazione (indirizzato a lui) che la Curva Sud ha esposto a San Siro nel corso della sfida con il Genoa, provando a fare chiarezza sulla vicenda: “Sul momento – spiega – non avevo ben capito cosa intendessero, poi quando mi è stato spiegato il perché della posizione dei tifosi contro di me, mi sono arrabbiato. Non con loro, anzi, i tifosi hanno tutto il diritto di dire quello che vogliono e pensano, ma il problema è che hanno scritto alcune cose su di me, prendendo spunto da cose non mie. Su Twitter non ci sono da mesi e sugli altri social network ci sono molte persone che creano profili col mio nome”. Insomma, si è tratto solo un malinteso, niente di più. Eppure, le prestazioni del giocatore non hanno certo soddisfatto i tifosi, che, aldilà dello striscione, lo hanno fischiato più volte durante la stagione. Lui, però, ha provato a rispondere sul campo: “Se è stato difficile giocare contro l’Ajax? No, anzi, psicologicamente è stato più facile, perché avevo voglia di dare tutto e dimostrare di essere un giocatore migliore rispetto alle prestazioni precedenti. Comunque io arrivo da ambienti complicati, non ho avuto tutto quello che volevo nella mia vita quando ero giovane, ho un carattere forte”. (Milannews.it)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy