Conte a Premium: “I cicli durano in media tre anni…non voglio essere come nell’allenatore nel pallone. Qualsiasi cosa possa accadere sono tre anni stupendi”

Conte a Premium: “I cicli durano in media tre anni…non voglio essere come nell’allenatore nel pallone. Qualsiasi cosa possa accadere sono tre anni stupendi”

Antonio Conte ha parlato a Mediaset Premium: “Una vittoria che e’ un puzzle in più nel mosaico costruito contro la diretta antagonista. E siamo a 99 punti e’ merito della Roma che ci ha tenuto vivi, ci ha creato il sano timore, la sana paura di essere raggiunti e solo…

Antonio Conte ha parlato a Mediaset Premium: “Una vittoria che e’ un puzzle in più nel mosaico costruito contro la diretta antagonista. E siamo a 99 punti e’ merito della Roma che ci ha tenuto vivi, ci ha creato il sano timore, la sana paura di essere raggiunti e solo una grande Juventus  sarebbe riuscita a confermarsi. Complimenti alla Roma e a Garcia che ha fatto uno splendido campionato. Vincere oggi qui e’ l’ulteriore conferma”

I ragionamenti: “Dopo un ciclo di tre anni in cui abbiamo ottenuto tre scudetti e due Supercoppe, uno da imbattut. Uno con record dei punti toccando quota cento che sarà molto molto dura superare, questi ragazzi in tre anni hanno dato tutto spingendo a tavoletta, fare meglio di quello che si è fatto sarà difficile”.

Juve e Conte: “Non so se qualcuno può immaginare diversamente questa Juventus. Questo e’ un ciclo di tre anni che ci ha dato grandissime soddisfazioni, da Andrea Agnelli che mi ha voluto e supportato. Marotta e Paratici. I cicli hanno durata di vittoria di tre anni, noi abbiamo fatto qualcosa di straordinario. L’Europa e’ molto distante per capacità e bocche di fuoco e concorrenza. Se mi dicono che il Benfica ha budget minore io dico che e’ sesta nel ranking con squadre che sono abituate all’Europa. Noi siamo in Europa ma non c’è voglia di aspettare. Il tifoso vuole vincere in Champions, io non mi permetto di promettere nulla in questo momento diventa difficile pensare che si possa migliorare, diventa difficile,non vorre passare da eroe ma come l’allenatore nel pallone….Da ero a voglio e, non vorrei diventare il nuovo…Io do tutto me stesso, a tutto c’e’un limite, valuteremo insieme alla società a giorni faremo chiarezza in grandissima serenità. Qualsiasi cosa possa accadere sono tre anni stupendi. A tutti dirò sempre grazie. Io non so se si può arrivare alla separazione, la società conosce cosa penso e magari andremo in analisi modo profondo su pensieri e riflessioni in modo sereno, sono stati tre anni fantastici con tifosi dirigenti, calciatori. A prescindere qualsiasi cosa accada, sia che rimanga che vada via, spero resti quella stima e quella amicizia”.

Da parte mia c’è la voglia a prosceni de di non prendere un anno sabbatico. Io dopo due mesi inizierei a tirare testate al muro, sono talmente carico che devo scaricare la tensione. Se dovesse essere separazione accetterei solo qualcosa di intrigante e di bello che mi affascina. Mi piace costruire e provare a vincere quando nessuno se l’aspetta. 

Su Sacchi che dice del rapporto con la società e i tifosi e da valutare tutte le cose, sperando che resti a Torino: “Lei ha perfettamente ragione, non e’ una questione di discorsi economici. La Juventus non mi ha mai sentito chiedere di più di quello che potevo ricevere, il discorso e’ che, nonostante la crisi, sapendo che c’è impossibilità di far fronte a certi investimenti, le richieste aumentano.mil tifoso chiede la Champions. Siamo bravi tutti, sappiamo che possiamo fare un campionato di transizione. Sappiamo di non poter competere in Europa e lo sappiamo tutti. In Italia c’è la cultura del distruggere. Di da parte dei tifosi non juventini e da parte di juventini, mi aspetterei più sincerità da parte di tutti e capire dove si può andare e dove si può andare a parare. Se qualcuno storce il naso do aver fatto una semifinale. Se qualcuno storce il naso a me non sta bene. Il dico quello che esso. Chi mi apprezza mi prende, e mi tiene se no prendo altre strade.

(fonte:tuttojuve.com)

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy