CONTE CHIEDE 10 GIOCATORI!

CONTE CHIEDE 10 GIOCATORI!

Ogni giorno potrebbe essere quello buono per l’incontro tra la Juve e Antonio Conte. L’impressione è che nel giro di 48 ore le parti si vedranno per discutere del futuro dell’allenatore bianconero. Il tecnico pugliese ormai è stato chiaro: per rimanere vuole rinforzi per la Champions League se non rivoluzionare…

Ogni giorno potrebbe essere quello buono per l’incontro tra la Juve e Antonio Conte. L’impressione è che nel giro di 48 ore le parti si vedranno per discutere del futuro dell’allenatore bianconero. Il tecnico pugliese ormai è stato chiaro: per rimanere vuole rinforzi per la Champions League se non rivoluzionare una rosa che secondo lui ha dato tutto quello che poteva dare. Dall’Altra Agnelli e Marotta devono decidere se accontentarlo o se dare il via a un “piano B” che a detta dell’ad non è stato ancora pensato.

 

 

Non sarà facile trovare l’intesa, l’impressione è che, rispetto allo scorso anno, stavolta Conte sia più deciso a ottenere quello che chiede. Altrimenti sarebbe giusto dire addio. Da vincente, ma con un anno di anticipo sulla scadenza del contratto. Il problema è che “il capitano” è esigente anche sul mercato e non solo sul campo con i suoi giocatori. Tradotto: per essere soddisfatto vuole un’autentica rivoluzione della rosa. Servono una decina di giocatori, un nuovo progetto triennale e un progetto europeo, magari non facendosi troppe illusioni per il primo anno. Vincere in Europa non è facile e le critiche non sono mai piaciute troppo a Conte. Il problema è che per realizzare questo piano servono un centinaio di milioni di euro, cifra che al momento la Juve fa fatica soltanto a immaginare. L’intenzione sembra esser quella di continuare sui piccoli interventi, inserendo 2/3 elementi di valore internazionale, ma senza rivoluzioni. Insomma, la rottura sembra esser davvero più vicina, ma presto sapremo. In questo caso, comunque, l’elenco dei candidati a prender eil posto sulla panchina bianconero è lunghissimo. Si va da Mancini a Spalletti, passando per Montella (in ascesa e in discussione con la Fiorentina), Allegri, ma anche Prandelli, Mihajlovic, Simeone e il tecnico del Siviglia, Emery. Il sogno, però, sembra essere Klopp, mentre l’ultima ipotesi, suggestiva, è quella di Zidane, deciso a gettarsi nella mischia dopo la “gavetta” al Real, al quale lo stesso Conte ha dato il “benvenuto”. (SportMediaset)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy