Cori Milan, nessuna decisione

Cori Milan, nessuna decisione

Napoli-Milan ha lasciato una lunga scia di commenti per alcuni cori intonati da entrambe le tifoserie. Il Giudice sportivo Gianpaolo Tosel non ha preso alcuna decisione in merito a un possibile caso di discriminazione territoriale da parte dei tifosi rossoneri, chiedendo tuttavia al Procuratore federale di riferire ogni circostanza utile…

Napoli-Milan ha lasciato una lunga scia di commenti per alcuni cori intonati da entrambe le tifoserie. Il Giudice sportivo Gianpaolo Tosel non ha preso alcuna decisione in merito a un possibile caso di discriminazione territoriale da parte dei tifosi rossoneri, chiedendo tuttavia al Procuratore federale di riferire ogni circostanza utile a rilevare la ‘reale percettibilità’ dell’eventuale coro. Tra i motivi alla base delle lacrime di Mario Balotelli al momento della sostituzione nel finale di Napoli-Milan, inoltre, si era anche parlato di un possibile coro razzista. Domenica il Napoli aveva affidato a una nota ufficiale la propria versione, secondo cui “non c’è stato alcun coro razzista nei suoi confronti, così come non c’è mai stato alcun coro razzista al San Paolo nei confronti di nessuno”. Questo il comunicato emesso dal Giudice sportivo:

 

“Al sig. Procuratore Federale richiedo alla S.V. di voler riferire ogni ulteriore circostanza utile onde valutare la ‘reale percettibilità’ del coro intonato al 39° del secondo tempo dai sostenitori della società Milan e per individuare il settore dello stadio di San Siro ove costoro sono eventualmente soliti assistere alle gare interne della società rosso-nera.

Distinti saluti. 

Il Giudice sportivo”.

sportal.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy