Cosa vuole Berlusconi da Seedorf? 4 cose. Eccole!

Cosa vuole Berlusconi da Seedorf? 4 cose. Eccole!

Inizia questa sera la nuova avventura di Clarence Seedorf sulla panchina del Milan. Per l’occasione, il Corriere della Sera riporta in quattro punti quelle che sono le aspettative di Silvio Berlusconi, che punta parecchio sull’olandese. (1) Il patron rossonero, prima di tutto, vuole che il suo Milan torni a praticare…

Inizia questa sera la nuova avventura di Clarence Seedorf sulla panchina del Milan. Per l’occasione, il Corriere della Sera riporta in quattro punti quelle che sono le aspettative di Silvio Berlusconi, che punta parecchio sull’olandese. (1) Il patron rossonero, prima di tutto, vuole che il suo Milan torni a praticare un gioco offensivo e lo stesso Seedorf, che nel corso della conferenza stampa di ieri ha molto insistito su questo aspetto, già contro il Verona, si affiderà a un più spregiudicato 4-2-3-1, con Robinho, Honda, Kakà e Balotelli a guidare le danze. I rischi, però, sono sempre dietro l’angolo, perché un calcio del genere presuppone una partecipazione corale alla fase difensiva che alcuni dei protagonisti (ad esempio Binho) non hanno mai posseduto nel loro dna. (2) Berlusconi, dunque, vuole un gioco propositivo e scanzonato, in grado di riportare il Milan ai livelli delle altre big del nostro Campionato. Anche Seedorf, ad esempio, è convinto che la squadra di oggi non sia inferiore alla Fiorentina, che ha, però, 15 punti in più. Il bel gioco servirà a restituire al club quel respiro internazionale che l’olandese ha nelle sue corde. (3) Il presidente milanista ha chiesto al neo allenatore di incidere anche nella crescita tecnica dei rossoneri, visto che, nelle ultime tre stagioni, non c’è un giocatore che abbia mostrato sintomi certi di miglioramento. L’ex numero dieci, dunque, dovrà abbinare al ruolo di manager all’inglese quello di vero e proprio istruttore. (4) L’ultimo punto riguarda il rispetto delle regole, che negli ultimi tempi non sembra fossero così ferree. Berlusconi pretende un ritorno al vecchio ordine, ormai da tempo frammentato, e Seedorf, con il suo carisma, dovrà intervenire anche sotto questo aspetto, normalizzando lo spogliatoio. (TMW)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy