Emma, 25 anni, uccide di botte il figlio di 1 anno: “Fratture a gambe, braccia e costole”

Emma, 25 anni, uccide di botte il figlio di 1 anno: “Fratture a gambe, braccia e costole”

WINDSOR – Emma Wilson, 25 anni, è stata dichiarata colpevole di aver ucciso nel 2011 il suo neonato Callum, infliggendogli un trauma cranico irreparabile Entro un mese la sentenza, come anticipato da Bbc News, dirà quanto tempo dovrà stare in carcere anche se le aggravanti sono molte. Il bimbo è…

WINDSOR – Emma Wilson, 25 anni, è stata dichiarata colpevole di aver ucciso nel 2011 il suo neonato Callum, infliggendogli un trauma cranico irreparabile   Entro un mese la sentenza, come anticipato da Bbc News, dirà quanto tempo dovrà stare in carcere anche se le aggravanti sono molte. Il bimbo è stato martoriato, ritrovato morto con braccia, gambe e costole rotte.   La donna ha sempre negato di essere la responsabile della morte di Callum ed in primo luogo aveva accusato l’altro figlio di due anni. Lei aveva rifiutato di crescere il bimbo che nei suoi primi mesi di vita era stato accolto da genitori adottivi. Poi il ritorno a casa della mamma sfociato nella tragedia. (Leggo.it)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy