Galliani a MC: “Kakà potrebbe andar via il 30 giugno”

Galliani a MC: “Kakà potrebbe andar via il 30 giugno”

Così Adriano Galliani ha parlato ai microfoni di Milan Channel nel post gara tra Milan e Chievo: “Bisogna aver pazienza: sembrava tutto morto o tutto finito. E poi si ricomincia…c’è un miglioramento importante nel gioco e nel risultato. I due esterni rientrano e danno una mano. Mi è piaciuto Honda,…

Così Adriano Galliani ha parlato ai microfoni di Milan Channel nel post gara tra Milan e Chievo: “Bisogna aver pazienza: sembrava tutto morto o tutto finito. E poi si ricomincia…c’è un miglioramento importante nel gioco e nel risultato. I due esterni rientrano e danno una mano. Mi è piaciuto Honda, Riccardino ha fatto la sua dodicesima doppietta da quando è al Milan. Cercheremo di fare più punti possibili, poi vedremo dove saremo alla fine dell’anno. Kakà? Questa è la settima stagione di Kakà al Milan. 300 partite sono una media di 45 a stagione. Mi auguro che Kakà rimanga con noi. Noi con lui abbiamo un contratto fino al 2015. Lui può uscire al 30 giugno 2014 nel caso il Milan non faccia la CL la prossima stagione. Lui ha questa possibilità, speriamo non la eserciti. Con lui c’è un buonissimo rapporto, sono corso a Madrid a prenderlo con lo scetticismo dei più. Gli acquisti di gennaio stanno facendo bene: non ci si può lamentare di Honda, Taarabt, Rami ed Essien. Abbiamo un organico superiore alla classifica. L’anno scorso nel girone di ritorno abbiamo fatto 42 punti. Adesso vediamo quanti punti faremo. Abbiamo partite in casa con squadre che sulla carta sembrerebbero abbordabili. Se avessimo pareggiato col Parma saremmo a un passo dall’EL, vediamo cosa farà il Parma domani. Peccato per la partita in 10. Abbiamo fatto più di un punto al giorno nell’ultima settimana.  Il secondo gol è stato un bellissimo cross di Honda, stiamo crescendo sul piano del gioco. Non ci vuole occhio esperto per vedere che corriamo per 90 minuti, la condizione fisica è migliorata. Negli ultimi minuti abbiamo avuto diverse occasioni da gol. Zaccardo? E’ un giocatore di assoluto livello, ha senso della posizione ed esperto. Bonera copre il ruolo assolutamente bene. Ho visto anche Essien e Poli fare il terzino, abbiamo dei giocatori duttili. Genoa diventa partita chiave se vogliamo continuare la rincorsa. Balo? Ha fatto un gol a partita l’anno scorso, senza di lui non saremmo andati in CL. Adesso stiamo calmi, cerchiamo di vincere altre partite”. (Milannews.it)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy