Galliani avverte tutti: “Finche vivo Inzaghi resta al Milan”

Galliani avverte tutti: “Finche vivo Inzaghi resta al Milan”

Che trionfo per Pippo Inzaghi nel torneo giovanile di Viareggio, e che rivincita per il suo baby Milan su quell’Anderlecht che aveva battuto proprio i rossoneri nella finale dello scorso anno.Inzaghi fa goal anche dalla panchina e i tifosi del Diavolo lo osannano come ai vecchi tempi, ma adesso c’è…

Che trionfo per Pippo Inzaghi nel torneo giovanile di Viareggio, e che rivincita per il suo baby Milan su quell’Anderlecht che aveva battuto proprio i rossoneri nella finale dello scorso anno.

Inzaghi fa goal anche dalla panchina e i tifosi del Diavolo lo osannano come ai vecchi tempi, ma adesso c’è il rischio di perderlo nella prossima estate, visto che per lui hanno ripreso a cantare le sirene di società della massima serie che lo vorrebbero sulla propria panchina, esattamente come era avvenuto colSassuolo a gennaio.

Un corteggiamento respinto dal Milan prima che da SuperPippo, e anche adesso Adriano Galliani fa capire che è pronto, se necessario, a mettere il suo corpo a protezione dell’amato ex bomber: “Inzaghi ha firmato un patto con il Milan fino al 2016 e resterà qui. Se a giugno sono vivo, è quello che succederà…“.

Un giuramento solenne fatto nella notte dei festeggiamenti da ‘Giannino’, ed anche il diretto interessato – intervistato dalla ‘Gazzetta dello Sport’ – trasuda riconoscenza ed amore per il Diavolo: “Il Milan mi ha dato tutto, non gli andrei mai contro“.

Anche se… “Qualora arrivasse una proposta interessante nella prossima estate? Ho accettato un piano di lavoro – spiega Inzaghi – un anno di Allievi, due di Primavera. Davanti a un progetto importante, se il Milan è d’accordo, lo considero. Altrimenti completo il piano. Anche al Milan sta a cuore la mia crescita professionale“.

Se ho paura di fare la fine di Stramaccioni, Liverani, Gattuso? Quando sono convinto di una cosa la faccio, senza badare agli altri. Io non ho paura di nulla. So che prima o poi lascerò i miei ragazzi, ma oggi non voglio immaginare quando – conclude Inzaghi, prima di piazzare la battuta a chi cerca di metterlo in difficoltà – Se mi piace la panchina rialzata di Seedorf? Non provateci… Io comunque sto in piedi!“.

(fonte:goal.com)

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy