Gattuso sta con Balotelli: «Lasciatelo tranquillo»

Gattuso sta con Balotelli: «Lasciatelo tranquillo»

ROMA – “Balotelli? Bisogna farlo stare tranquillo. Ai mondiali può fare la differenza, ha una mina al posto dei piedi e se sta bene con la testa è un giocatore importantissimo, ma meno si parla di lui e meglio è”. Lo ha detto Gennaro Gattuso, in merito all’attaccante del Milan…

ROMA – “Balotelli? Bisogna farlo stare tranquillo. Ai mondiali può fare la differenza, ha una mina al posto dei piedi e se sta bene con la testa è un giocatore importantissimo, ma meno si parla di lui e meglio è“. Lo ha detto Gennaro Gattuso, in merito all’attaccante del Milan che finalizzare il lavoro dell’Italia ai Mondiali in avvio in estate in Brasile. “Mario può trascinare la Nazionale Italiana – ha assicurato il campione 2006, all’aeroporto di Ciampino dove è giunta la Coppa del Mondo, nell’ambito del Fifa World Cup Trophy Tour, organizzato dalla Coca Cola -. Deve essere bravo l’ambiente e l’allenatore a non pomparlo troppo e farlo rimanere tranquillo fino al Mondiale. Anche Gilardino è bello pimpante e fa reparto da solo, e Diamanti può fare la differenza. Ma spero che recuperi Rossi, con la sua tecnica può fare la differenza“. L’ex rossonero ha reso merito poi al ct azzurro. “Prandelli ha un merito enorme: ha cambiato la mentalità e il tipo di gioco – ha rilevato -. Oggi si gioca con un centrocampo molto tecnico e se facessi parte di questa squadra, per le mie caratteristiche e il gioco, farei fatica a giocare. È un centrocampo con i piedi buoni. L’Italia, a livello europeo e mondiale, viene molto più apprezzata per come gioca”.

 


LA GRANDE VITTORIA
 – “Oggi noi rappresentiamo gli altri campioni che stanno ancora giocando e quelli che sono a casa. Quelli sono stati 40 giorni indimenticabili, abbiamo costruito qualcosa di importante ma se abbiamo raggiunto quel risultato è stato merito del gruppo e del nostro allenatore, Marcello Lippi:era lui il vero condottiero di quella squadra“. Gennaro Gattuso, accogliendo la Coppa del Mondo all’aeroporto di Ciampino, assieme a Gianluca Zambrotta e Antonio Cabrini e Franco Causio, vincitori nel 1982, ricorda così la vittoria di Berlino 2006. “Ho fatto 3 mondiali – dice ‘Ringhiò , al via della tappa italiana del Fifa World Cup Trophy Tour Coca Cola – e anche quando giocavo da bambino con il muro ho sempre pensato di partecipare a un mondiale. Ma a vincerlo non ci ero mai arrivato, è stato un sogno più grande di me“. Tra i momenti più emozionanti del successo tedesco rimane indelebile la sfilata in pullman per le vie di Roma terminata nel bagno di folla del Circo Massimo. “Sembrava di viaggiare sul ta-ka-ta – scherza l’ex rossonero – La festa con un milione e mezzo di persone è stata incredibile. Ballavamo molto su quel pullman: è stata un’altra giornata indimenticabile“.

IL MILAN
– “Cosa manca al Milan? Ci vogliono i giocatori forti per vincere, io facevo parte di una squadra di altissimi campioni affermati e con fame di vittoria. Oggi il Milan si sta rinnovando, ha tantissimi giovani. Ci vuole tempo. Ma il Dna del Milan e la sua storia verranno fuori di nuovo“. L’ex rossonero Gennaro Gattuso è fiducioso sul futuro della squadra allenata da Seedorf, che con l’Atletico Madrid si gioca oggi l’andata degli ottavi di Champions League. “Ho sentito ieri Seedorf. Il Milan in Champions ha un suo dna. Seedorf e il Milan sanno che affrontano una grande squadra che è emergente in Champions League, ma che in Europa League da un pò di anni detta legge. Una squadra tosta come il suo allenatore, Simeone“. Per Gattuso il lavoro del tecnico olandese “non è facile. Il Milan si sta rifondando, ci vuole un pò di tempo“.

CALCIOSCOMMESSE
– L’ex giocatore calabrese commenta anche l’inchiesta sul Calcioscommesse condotta dalla procura di Cremona, che lo aveva visto indagato. “Mi sono svegliato una mattina e mi sono trovato in un polverone, ma con l’aiuto della famiglia e delle persone che mi stanno vicino è passato anche questo – le sue parole -. Adesso sto bene e sono alla ricerca di un nuovo lavoro per dimostrare che anche questo lavoro lo posso fare benissimo“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy