Gazzetta – Offerta Juve per Lukaku! Ecco le cifre dell’affare..

Gazzetta – Offerta Juve per Lukaku! Ecco le cifre dell’affare..

L’idea Lukaku prende sempre più corpo in casa Juventus. E’ quanto afferma l’edizione odierna de La Gazzetta dello Sport secondo cui, l’attaccante belga sarebbe diventato uno dei principali obiettivi di Beppe Marotta. Il dirigente bianconero, attivissimo sul mercato, sta monitorando l’intero panorama internazionale al fine di regalare ad Antonio Conte,…

L’idea Lukaku prende sempre più corpo in casa Juventus. E’ quanto afferma l’edizione odierna de La Gazzetta dello Sport secondo cui, l’attaccante belga sarebbe diventato uno dei principali obiettivi di Beppe Marotta. Il dirigente bianconero, attivissimo sul mercato, sta monitorando l’intero panorama internazionale al fine di regalare ad Antonio Conte, un parco attaccanti all’altezza delle richieste del mister. 

Si lavora per Morata, sul quale la Juve si è fiondata da mesi. L’offerta pare essere quella del prestito oneroso, con diritto di riscatto fissato a 15 milioni. Il Real accetterà solo dietro l’inserimento della clausola per il controriscatto. Marotta potrebbe anche avallare, ma pretende che il riacquisto sia fissato almeno sui 18 milioni, in modo da generare una plusvalenza. Ma non è finita qui…

Alexis Sanchez infatti rappresenta il principale obiettivo. Anche qui però, la richiesta del Barca non è per niente vicina all’offerta presentata dalla Juventus. Il club blaugrana valuta il cileno 25 milioni di euro (fu pagato quasi 40 due anni fa), la Vecchia Signora al momento si ferma sui 15…ancora pochini per arrivare ad un accordo pieno.

Ma la vera novità è rappresentata da Romelu Lukaku. Tra i due litiganti il terzo gode? Ma neanche per sogno! Insieme a uno tra Sanchez e Morata potrebbe sbarcare sotto la Mole anche l’attaccante belga di proprietà del Chelsea. Naturalmente il suo acquisto è vincolato ad una possibile partenza di Fernando Llorente. L’attuale attaccante bianconero è stato messo sul mercato dalla Juve. La sua età (si avvicina ai 30 anni) potrebbe indurre ad una seria valutazione circa la sua cessione. Venderlo a 20 milioni genererebbe una grande plusvalenza e da qui l’idea di sostituirlo con Lukaku appunto. Marotta ci lavora ed offre al Chelsea 2 milioni di euro per il prestito oneroso con diritto di riscatto fissato a 15. Mourinho riflette, anche se per ora continua a chiedere 25 milioni. Il belga (stessa età e stesso procuratore di Pogba), rappresenterebbe il sostituto ideale di Llorente e lancerebbe quel “progetto giovani” che Conte ha rischiesto per il suo nuovo ciclo juventino. Sul giovane bomber però, è forte la concorrenza dell’Atletico Madrid oltre che di mezza Premier League, dove appunto Lukaku ha giocato e fatto bene negli ultimi 2 anni.

La Juventus quindi si trova dinnanzi ad una scelta: sposare la linea verde, prendendo due giovani di qualità e dal futuro assicurato; oppure uno tra Drogba ed Eto’o per i quali però, non si vuole andare oltre il contratto annuale. La prima scelta induce a pensare che per la Champions ci vorrà qualche anno, in attesa della definitiva esplosione dei giovani sotto osservazione. La seconda invece sarebbe sicuramente più immediata e dall’impatto maggiore in ambito europeo. Con un Eto’o o appunto un Drogba la società sarebbe costretta quanto meno a giocarsela fino in fondo e da subito.

Forse occorrerebbe il giusto mix di campioni e giovani talenti o forse è lo stesso Agnelli, a preferire scelte low cost ma dal futuro (plusvalenza?) assicurato.

Nel frattempo però si lavora anche al ritorno di Domenico Berardi, sul quale entro mercoledì prossimo sarà fatta una scelta definitiva. Il ragazzo dovrà scegliere tra Juve e Sassuolo..a lui spetta l’ultima parola.

In attesa del Mondiale quindi, partono le prime offerte. Il comune denominatore sembra essere 15 (più i 2/3 di bonus)..come i milioni che la Juve intende investire per la punta. Pochi, troppo pochi al momento. Antonio Conte si aspetta tanto da questo mercato e dopo 3 Scudetti di fila e 2 Supercoppe Italiane, con un fatturato che tocca i 300 milioni l’anno (come ai tempi pre-Calciopoli) forse ha anche ragione. I tifosi juventini non si aspettano certo i Suarez o i Cavani, ma di certo hanno bisogno di qualche colpo serio per poter sognare in grande. 

18 milioni fu pagato Matri. 18 anche per Isla e Asamoah..questa è la massima cifra che fino ad ora Beppe Marotta ha speso. Non si è andati mai oltre. A ben vedere però, se la valutazione che fa l’Udinese di Pereyra (15) viene ritenuta congrua dalla Juve, è facile ipotizzare che per un Sanchez o un Lukaku serve mettere qualcosa in più. Le ragioni ci appaiono oltre che ovvie anche altrettanto palesi. (TuttoJuve.com)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy