Ghazal: “Lazio? Di corsa!”

Ghazal: “Lazio? Di corsa!”

ROMA – Si sente osservato: «Non ci sono stati contatti ufficiali fino a questo momento, ma so che la Lazio mi tiene d’occhio». Aly Ghazal, il regista d’ Egitto, il centrocampista del Nacional Madeira, ha parlato ad Al Hayat tv. E’ uno dei talenti partoriti dal calcio egiziano. L’Egitto si…

ROMA – Si sente osservato: «Non ci sono stati contatti ufficiali fino a questo momento, ma so che la Lazio mi tiene d’occhio». Aly Ghazal, il regista d’ Egitto, il centrocampista del Nacional Madeira, ha parlato ad Al Hayat tv. E’ uno dei talenti partoriti dal calcio egiziano. L’Egitto si gode l’esplosione italiana di Salah (Fiorentina) e crede molto in Aly Ghazal. E’ seguito, a giugno è stato vicinissimo al Porto, era stato scelto per sostituire Fernando (venduto al Manchester City). Aly Ghazal è rimasto a Madeira, è l’isola di Cristiano Ronaldo. Il suo nome è spuntato qualche settimana fa, è un profilo che circola in orbita biancoceleste. Su di lui ci sarebbe anche l’Udinese, la famiglia Pozzo avrebbe intenzione di muovere passi ufficiali.

 

I dati. Aly Ghazal è classe 1992, ha compiuto 23 anni l’1 febbraio scorso. E’ nato difensore in Egitto, s’è specializzato da centrocampista. Nel Nacional fa il regista nel 4-3-3, viene utilizzato anche da mezzala destra. E’ alto 1,90, è destro. Il suo raggio d’azione è aumentato tra i 19 e i 20 anni, quando militava nel suo Paese. Prima di mettere piede in Portogallo fu spostato in cabina di regia e lì è rimasto. Aly Ghazal spera nella chiamata, sogna di sfidare l’amico Salah in serie A. La Lazio ha due colpi in canna, non è soltanto uno. Tare annunciò un acquisto imminente prima di Lazio-Napoli (semifinale di andata di Coppa Italia). Il diesse disse così: «Abbiamo già acquistato Morrison, Hoedt e un giocatore che annunceremo tra qualche giorno. In che ruolo? Non voglio dare indizi…». Gli acquisti in realtà sono due, uno è chiuso, l’altro è in dirittura d’arrivo. La società non ha fornito tracce, ha secretato i nomi. Il mercato è chiuso, si possono trattare e annunciare solo giocatori in scadenza a giugno: ecco perché s’è pensato subito a due calciatori pronti a liberarsi a parametro zero. Ma non è detto, il calciomercato sorprende una volta sì e l’altra pure. Aly Ghazal è sotto contratto sino al 2017, i siti specializzati fissano il prezzo del suo cartellino attorno ai 3 milioni di euro. E’ un centrocampista, sarebbe utile come vice Biglia in caso di partenza di Ledesma (è in scadenza a giugno) o di Onazi (nel gioco di Pioli fatica a trovare spazio). Tare in passato ha dato la caccia a centrocampisti con certe caratteristiche, alti e forti fisicamente, proprio alla Fernando (ex Porto). Aly Ghazal è certo di essere seguito, la sua vita è cambiata in pochi anni. Il Nacional l’ha pescato in Egitto, gli ha dato una grande chance. S’è fatto conoscere ed apprezzare nella Primeira Liga. Sogna l’Italia, sogna di giocare in una coppa europea. L’Egitto va di moda, dal 2 marzo la Nazionale è allenata da Hector Cuper, l’ex tecnico dell’Inter. La federazione vuole crescere, ha scelto l’argentino per allenare i suoi talenti, sono in aumento rispetto al passato e stanno trovando spazio nei club di prima fascia.

Le parole. Aly Ghazal sa ciò che vuole, verrebbe di corsa: «Accetterei subito, la Lazio è un grande club, chiunque un giorno vorrebbe giocarci». Non ha paura del salto in Italia: «L’adattamento? Perché no? Tutto è graduale, farei del mio meglio per ambientarmi il più velocemente possibile dando il massimo così come faccio sempre». L’egiziano ha parlato più volte della Lazio nell’ultimo mese, in tanti gli chiedono notizie ogni volta che lo intervistano: «Posso dire che mi cercano in Italia, in Germania e in Svizzera». Si vedrà.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy