GIAPPONE – Striscione shock

GIAPPONE – Striscione shock

Episodio di razzismo anche in Giappone, dove gli Urawa Red Diamonds sono stati costretti a giocare senza tifosi la sfida contro gli Shimizu S-Pulse. Al Saitama Stadium erano presenti poche decine di giornalisti, in seguito allo striscione mostrato lo scorso 8 marzo. Punizione esemplare e senza precedenti arrivata per i…

Episodio di razzismo anche in Giappone, dove gli Urawa Red Diamonds sono stati costretti a giocare senza tifosi la sfida contro gli Shimizu S-Pulse. Al Saitama Stadium erano presenti poche decine di giornalisti, in seguito allo striscione mostrato lo scorso 8 marzo. Punizione esemplare e senza precedenti arrivata per i Red Diamonds, che hanno dovuto disputare il match in un clima surreale, davanti poche decine di giornalisti a fronte dei 63 mila posti disponibili nel Saitama Stadium. Nell’ultimo match casalingo infatti era stato esposto lo striscione con scritto “Solo giapponesi”, che non è stata digerita in patria. l presidente della J.league Mitsuru Murai ha condannato l’episodio:

 

Mi scuso vivamente con chiunque è stato offeso da questo striscione e con tutti i sostenitori della J.League per questo incidente. Da quando ho assunto la carica di presidente ho più volte insistito sul fair play dentro e fuori dal campo, oltre che sottolineare l’importanza di portare nuovi tifosi agli stadi, a prescindere da età, sesso o nazionalità. La cosa non può essere percepita come qualcosa di diverso dalla discriminazione razziale”.  Il club ha inoltre preso provvedimenti contro i responsabili dello striscione: il divieto a tempo indeterminato di entrare allo stadio ed il divieto di esporre eventuali nuovi striscioni, bandiere, o decorazioni di qualsiasi genere alle partite per le prossime gare.

goal.com

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy