Honda e quel numero 10 troppo pesante, il giapponese non può più sbagliare

Honda e quel numero 10 troppo pesante, il giapponese non può più sbagliare

C’era una volta il numero 10, quel giocatore a cui affidare le chiavi della partita per aprire la strada verso un successo oppure a cui aggrapparsi nei momenti di difficoltà per restare a galla; c’era una volta e forse, oggi, in un Milan senza ne capo ne coda, non c’è…

C’era una volta il numero 10, quel giocatore a cui affidare le chiavi della partita per aprire la strada verso un successo oppure a cui aggrapparsi nei momenti di difficoltà per restare a galla; c’era una volta e forse, oggi, in un Milan senza ne capo ne coda, non c’è più. Il giapponese arrivato dalla fredda Mosca addossandosi l’enorme responsabilità di quella casacca non ha convinto per usare un eufemismo il popolo rossonero, già sufficientemente scosso da una situazione apparentemente irrecuperabile e quindi poco ligio alla pazienza. Nelle presenze collezionate in questi due mesi esatti Honda ha lasciato molte più ombre che luci, trovando un solo gol per altro contro lo Spezia in coppa Italia, e impressionando più per il ritmo compassato che per i suoi colpi.

 

 

Oggi alle 15 il Milan si giocherà l’ultimo crocevia dell’anno contro il Parma per provare ad inseguire ancora un posto in Europa dopo aver già fallito due appuntamenti su due nella settimana decisiva della stagione; solo con una vittoria potrebbe conservare la speranza di raggiungere i preliminari della prossima Europa League, ultimo obiettivo rimasto e mera consolazione per un gruppo che a giugno potrebbe letteralmente sfasciarsi. Tra i nomi certamente sotto esame che dovranno convincere non solo la dirigenza ma anche i tifosi in queste ultime 11 gare è iscritto anche quello di Keisuke Honda, il numero 10 di oggi sicuramente, del futuro non si può esserne più così certi, a meno che la filosofia del samurai non porti finalmente quei frutti tanto attesi iniziando a combaciare con quella dell’ultimo numero 10 rossonero degno di questo nome: mister Clarence Seedorf. (Milannews.it)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy