CORSPORT | 40 Milioni di euro per Felipe Anderson!

CORSPORT | 40 Milioni di euro per Felipe Anderson!

Ultimo minuto SSLazio / Notizie / Mercato / Anderson / 40 Milioni / TopPlayer / Offerta / Lotito / Tare / Calciomercato / Soldi / ROMA – Per Lotito, gente come Cataldi o Felipe Anderson, non ha prezzo perché non è sul mercato. Ha venduto Hernanes perché era vicino alla…

Ultimo minuto SSLazio / Notizie / Mercato / Anderson / 40 Milioni / TopPlayer / Offerta / Lotito / Tare / Calciomercato / Soldi /

ROMA – Per Lotito, gente come Cataldi o Felipe Anderson, non ha prezzo perché non è sul mercato. Ha venduto Hernanes perché era vicino alla scadenza del contratto e l’ha venduto a 20 milioni di euro, e sul campo il brasiliano non ha ripagato l’investimento di Thohir. Si possono discutere i tempi di gestione di alcuni rinnovi del passato, ma i giocatori che sono stati valorizzati quest’anno e nella parte finale dell’anno scorso sono sotto gli occhi di tutti. E’ merito di chi li ha scelti ed è merito di chi li ha saputi far rendere al meglio. Danilo Cataldi può valere 10 milioni perché ragazzi così forti e completi, così duttili e pronti, sono una rarità. La Lazio ha un tesoro a Formello, è difficile dare una valutazione a Felipe Anderson. E’ servito tempo per vederlo a certi livelli, oggi il suo prezzo di mercato è stellare, può essere fissato a 40 milioni e forse di più. E’ inutile chiederlo a Lotito, rispedirebbe al mittente la domanda. Felipe Anderson è ammirato dai club di tutto il mondo, in tanti si sono lanciati in paragoni eccellenti. E’ destinato a diventare un top player, ha numeri da alieno e non a caso la Lazio s’è mossa per blindarlo, per riconoscergli un aumento.

 

GLI ALTRI – Cataldi e Felipe Anderson sono gli ultimi esempi, il lavoro di Pioli ha permesso di valorizzare ancora di più Lucas Biglia, fu acquistato a 7,8 milioni, oggi ne vale almeno 10 (almeno…). S’è consacrato al Mondiale, s’è imposto anche in Italia, come leader del centrocampo. Nelle ultime partite è sembrato un po’ in difficoltà, può capitare, la sua importanza la conoscono tutti. E’ un giocatore di grande qualità, in passato fu nel mirino del Real Madrid. Ha sofferto l’impatto con i ritmi del calcio italiano, non ha tradito le attese. Ha un valore più alto Antonio Candreva, in tutto il suo affare è costato 12 milioni di euro, già in estate valeva 20 milioni. E’ rimasto a Roma, ha ricominciato a segnare, promette un finale di stagione super. Pioli ha fatto esplodere Djordjevic, un colpo di mercato che Igli Tare aveva chiuso a parametro zero. Oggi il serbo è ai box, si sta riprendendo, spera di tornare in campo a metà aprile, vale almeno 12 milioni di euro, il prezzo lo fanno anche i 7 gol segnati alla sua prima stagione italiana. De Vrij è diventato subito un punto fermo (costo 6,5 milioni), l’esperienza in serie A (se buona) fa lievitare subito il prezzo. Marco Parolo ha 30 anni, ma segna a raffica, gioca sempre, è irrinunciabile per il tecnico biancoceleste. E’ stato acquistato a 4,5 milioni (più bonus), nonostante l’età oggi può valere 6 milioni. E’ giusto che gli venga assegnato un valore di mercato maggiore per quanto sta facendo vedere, per quanto ha dimostrato sul campo.

L’ASCESA DI KEITA – S’è visto poco, sta tornando, si chiama Santiago Gentiletti. L’argentino è costato 750 mila euro, se esprimerà il gioco fatto vedere ad inizio stagione (in un paio di apparizioni) la sua valutazione salirà almeno a tre milioni di euro. E’ pronto Lulic, s’è fatto male a gennaio. Vale otto milioni, è stato acquistato a 3 milioni. Gioca a Roma da anni, non è esploso quest’anno, ma con Pioli è diventato titolare a centrocampo, in ruolo (da mezzala) che gli aveva cucito addosso Edy Reja. E’ stato valorizzato l’anno scorso, Keita Balde Diao, 20 anni proprio oggi (auguri). Quest’anno, con Pioli, ha avuto problemi. Si può citare perché è un altro baby che ha fatto il salto, la Lazio ha dovuto riconoscere solo un premio di formazione al Barcellona. Keita, sul mercato, vale almeno 15 milioni. Ma forse sono pochi, il prezzo reale (senza considerare l’annata in corso), è superiore. (Corriere dello Sport)

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy