Il prospetto sul quale puntare

Il prospetto sul quale puntare

Uno dei reparti nei quali il Milan dovrà investire, in maniera importante, è quello dei portieri. E’ innegabile che Christian Abbiati non possa tirare ancora per molto la carretta mentre Marco Amelia, a fine stagione, si guarderà intorno se non avrà delle sicurezze tecniche mentre Gabriel potrebbe andare in prestito.…

Uno dei reparti nei quali il Milan dovrà investire, in maniera importante, è quello dei portieri. E’ innegabile che Christian Abbiati non possa tirare ancora per molto la carretta mentre Marco Amelia, a fine stagione, si guarderà intorno se non avrà delle sicurezze tecniche mentre Gabriel potrebbe andare in prestito. Dato per assodato l’arrivo di Michael Agazzi, un 30enne che arriverà dopo molta gavetta in provincia, se si vorrà fare una scommessa importante per il futuro della porta rossonera bisognerà puntare su quello che, ad oggi, è il miglior prospetto italiano ovvero Simone Scuffet.

 

 

SCOMMESSA – Affidare la porta del Milan ad un classe 1996, probabilmente, sarebbe un azzardo ma nella prossima stagione, dove con molta probabilità non ci saranno le coppe, un prospetto simile potrebbe maturare senza il rischio che San Siro lo prenda di mira. In più, in quel di Milanello, avrebbe due grandi maestri ad attenderlo come Valerio Fiori e Beniamino Abate. Ad oggi il prezzo del suo cartellino non è così inaccessibile e se non si volesse puntare subito su di lui, bisognerebbe bloccarlo con la possibilità, dopo un altro anno in Serie A, di portarlo in rossonero per affidargli le chiavi della porta.

SCENARIO – Scuffet è un talento nato, figlio della grande scuola di portieri friulana e ha già dato ampia dimostrazione di affidabilità. Certo dovrà migliorare ancora molto ma i mezzi, è innegabile, ci sono. E non è da escludere che se Milan e Udinese si sedessero un giorno ad un tavolo a trattarlo, ci potrebbe essere qualche passaggio interessante. Il Milan avrebbe due pedine interessanti da proporre ai friulani come Agazzi e Gabriel. Certo, lo ribadiamo, si sta parlando di ipotesi ma bisognerà muoversi per tempo prima che Scuffet diventi inavvicinabile. (Milannews.it)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy