Il retroscena della rabbia Milan contro Proença: Insua come Montolivo!

Il retroscena della rabbia Milan contro Proença: Insua come Montolivo!

Battuto nella gara di andata degli ottavi di finale di Champions League dall’Atletico Madrid a San Siro, il Milan si trova ora nella sgradevole posizione di dover tentare l’impresa al Vicente Calderon, nella tana della formazione che quest’anno sta tenendo testa addirittura a Real e Barcellona.Una sconfitta resa ancora più…

Battuto nella gara di andata degli ottavi di finale di Champions League dall’Atletico Madrid a San Siro, il Milan si trova ora nella sgradevole posizione di dover tentare l’impresa al Vicente Calderon, nella tana della formazione che quest’anno sta tenendo testa addirittura a Real e Barcellona.

Una sconfitta resa ancora più amara dagli infortuni di Balotelli e De Sciglio, e se quello di SuperMario è stato del tutto accidentale, diverso è il discorso per il giovane Mattia, uscito dal campo dopo un durissimo intervento di Insua.

 

Un fallo non sanzionato con il cartellino rosso dall’arbitro Proença, il che – riferisce il ‘Corriere dello Sport’ – ha provocato la rabbia del Milan, soprattutto considerando che nell’ultima partita della fase a gironi contro l’Ajax Montolivo era stato espulso per un intervento su Poulsen non molto diverso, si fa notare in casa rossonera, proprio da quello di Insua. Insomma due pesi e due misure, con la beffa di non aver potuto disporre del centrocampista della Nazionale proprio contro i ‘Colchoneros’.

Se a questo si somma il rigore non concesso per il presunto fallo di Raul Garcia su Poli, si capisce bene come il Milan non abbia gradito l’esibizione di Proença a San Siro… (Goal.com)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy