Il Super-Ciclone LIVE: “mostro” temporalesco in formazione nel mar Jonio

Il Super-Ciclone LIVE: “mostro” temporalesco in formazione nel mar Jonio

(Fonte: meteoweb.eu) – E’ massima l’allerta per il Super-Ciclone che in questo lungo fine settimana di maltempo colpirà duramente l’Italia meridionale: su MeteoWeb seguiremo la situazione meteo in diretta con un nostro Speciale dedicato proprio al ciclone. In questa pagina potrete trovare minuto per minuto la diretta del maltempo che…

(Fonte: meteoweb.eu) – E’ massima l’allerta per il Super-Ciclone che in questo lungo fine settimana di maltempo colpirà duramente l’Italia meridionale: su MeteoWeb seguiremo la situazione meteo in diretta con un nostro Speciale dedicato proprio al ciclone.  In questa pagina potrete trovare minuto per minuto la diretta del maltempo che colpisce il centro/sud, anche grazie alle vostre segnalazioni: scriveteci e inviateci foto all’indirizzo di posta redazione@meteoweb.it.

————————————————————————————————————————————————————

20131130_080417

ORE 09:20 – CONTINUA A PIOVERE TRA CALABRIA E SICILIA – Intanto continuano le piogge prefrontali che da ieri interessano le zone joniche di Calabria e Sicilia. Localmente gli accumuli sono abbondanti. Questi i dati, ancora parziali, siciliani: Piedimonte Etneo 80mm, Carlentini 70mm, Nunziata di Mascali 60mm, Lentini 54mm, Giarre 40mm, Zafferana Etnea 27mm, Acireale 25mm, Antillo 23mm, Siracusa 21mm, Augusta 16mm. In Calabria precipitazioni ancor più abbondanti con 85mm a Sant’Agata del Bianco, 81mm a Santa Caterina dello Ionio, 78mm a Capo Spartivento, 72mm a Staiti, 68mm a San Luca, 62mm a Stignano, 54mm a Platì. Ed è solo l’inizio. Nell’immagine affianco il cielo di Palmi (RC) stamattina con il maltempo in arrivo (foto di Gaetano Fortugno).

Immagine

Sabato 30 Novembre – ORE 08:40 – “MOSTRO” TEMPORALESCO IN FORMAZIONE NELLO JONIO – Sono ore decisive per la ciclogenesi del “Super-Ciclone” che entro le 13.00 di stamattina nascerà e prenderà forma tra la Libia e le acque del Mediterraneo centrale meridionale, per poi approfondirsi tantissimo, fino a 991hPa, e risalire la Sicilia entro domani sera. Dalle immagini satellitari possiamo notare la presenza di forti temporali di tipo “V-Shaped”, tra i più pericolosi in assoluto (la stessa formazione che ha provocato l’alluvione in Sardegna la scorsa settimana). Proprio sul mar Jonio nelle prossime ore si formeranno fortissimi groppi temporaleschi alimentati da un’impressionante Warm Conveyor Belt, il un flusso d’aria calda che nascerà esternamente al sistema frontale, a partire dai livelli più bassi della troposfera, e s’inserisce nel settore caldo, davanti il fronte freddo avanzante, favorendo la nascita di un grande corpo nuvoloso associato al flusso caldo e umido, in questo caso zeppo di violenti temporali. Massima allerta, quindi.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy