Krol: “Napoli nel cuore, ma mi ha cercato anche il Milan”

Krol: “Napoli nel cuore, ma mi ha cercato anche il Milan”

Intervistato da La Gazzetta dello Sport, l’ex difensore del Napoli e della nazionale olandese Rudy Krol – attuale allenatore dell’Esperance Tunisi – è tornato sulla sua esperienza all’ombra del Vesuvio iniziata nel 1980 e conclusa quattro anni dopo: “Allora mi voleva il Milan, si stavano per riaprire le frontiere, ma…

Intervistato da La Gazzetta dello Sport, l’ex difensore del Napoli e della nazionale olandese Rudy Krol – attuale allenatore dell’Esperance Tunisi – è tornato sulla sua esperienza all’ombra del Vesuvio iniziata nel 1980 e conclusa quattro anni dopo: “Allora mi voleva il Milan, si stavano per riaprire le frontiere, ma i rossoneri finirono in B per lo scandalo-scommesse. Poi mi cercarono Roma e Fiorentina. E il Napoli. Io ero stufo dell’Ajax dopo 13 anni e così andai a Vancouver. Ma un giorno arriva Totò Juliano, dirigente azzurro, e mi dice ‘Ora puoi venire, non parto senza di te’.

Così parla col presidente del Vancouver e il giorno dopo mi porta a Napoli. Abbiamo disputato due grandi tornei, specie il primo. Il pubblico era meraviglioso. Ricordo quella domenica tremenda del terremoto (il 23-11-1980, ndr) e la gara dopo al San Paolo sempre strapieno, nonostante tutto. A Napoli non torno dal 1990. Ma sento spesso al telefono Juliano. Napoli mi è rimasta nel cuore. Con l’Ajax ho vinto tutto, ma il mio cuore è più vicino a Napoli; la gente mi ha toccato, l’affetto, il calore. A fine carriera da giocatore Ferlaino mi aveva offerto le giovanili del Napoli. Ma ero stanco di calcio, volevo staccare e ho girato l’Italia”.

(fonte:tuttomercatoweb.com)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy