• SUL CAN. 669 DELLA TUA TELEVISIONE TROVI CITTACELESTE TV - 24 ORE AL GIORNO, IN DIRETTA, PER PARLARTI DI LAZIO!

L’Atletico Madrid trema: una clausola blocca Courtois contro il Chelsea

L’Atletico Madrid trema: una clausola blocca Courtois contro il Chelsea

La semifinale no, non l’avevo considerata. All’Atletico, probabilmente, non pensavano di trovarsi in questa situazione: troppi anni di sofferenze per un ottimismo così sfacciato. Così, il triangolo Chelsea-Atletico Madrid-Courtois assume uno sviluppo clamoroso: il portiere belga, punto di forza dei colchoneros, da tre anni in prestito dai Blues, non giocherà…

di redazionecittaceleste
La semifinale no, non l’avevo considerata. All’Atletico, probabilmente, non pensavano di trovarsi in questa situazione: troppi anni di sofferenze per un ottimismo così sfacciato. Così, il triangolo Chelsea-Atletico Madrid-Courtois assume uno sviluppo clamoroso: il portiere belga, punto di forza dei colchoneros, da tre anni in prestito dai Blues, non giocherà contro la squadra di Mourinho se Atletico e Chelsea si incroceranno in semifinale. O addirittura in finale.

 

 

 

clausola onerosa — Colpa di una clausola, di quelle che si mettono, tradizionalmente, nei prestiti delle società inglesi. La clausola prevede che Courtois non possa giocare contro il Chelsea, a meno che l’Atletico non paghi una importante somma di denaro, che i ben informati dicono essere di 3 milioni di euro a gara (quindi sei per la doppia sfida). Ora, l’Atletico non ha nessuna intenzione (né forse le possibilità economiche) di pagare una simile cifra per una coppia di gare. Lo ha confermato ieri ai microfoni della Radio Onda Cero il presidente dei biancorossi Enrique Cerezo: “Non possiamo permettercelo”. L’inserimento di queste clausole in un contratto di prestito, come detto, non è una novità: mai però si era verificata questa situazione a questi livelli. La Uefa vieta di impedire a un giocatore di giocare contro la squadra che detiene il suo cartellino, ma non regolamenta queste che sono definite “clausole della paura”. In passato il Real Madrid fu criticato in patria perché non pensò ad inserire una clausola del genere nel prestito di Fernando Morientes al Monaco: era il 2003-04, il “Moro” segnò due gol alla sua squadra, il Real uscì e il Monaco arrivò fino alla finale.

 


fra cech e aranzubia — Courtois ha già incrociato il Chelsea nella finale di Supercoppa europea due anni fa, ma allora la clausola non esisteva. Il prestito è infatti stato rinnovato in estate, e questa sarà probabilmente l’ultima stagione in Spagna del 21enne belga, ormai nell’elite del ruolo. Mourinho ha già deciso di riportarlo “a casa”, e il passaggio di consegne con Cech potrebbe arrivare a giugno. Ma oggi se l’Atletico è l’unica squadra imbattuta in Champions e la miglior difesa del lotto, più di qualche merito è anche suo. Se Courtois non giocherà, toccherà a Dani Aranzubia: 34 anni, arrivato in estate dopo 5 anni al Deportivo La Coruna e 8 all’Athletic Bilbao. Ha una presenza in Nazionale (datata 2004, però), e quest’anno ha giocato una volta in Champions, contro il Porto, parando anche un rigore. Insomma, è una riserva migliore di Pinto, ma non è Courtois. (Gazzetta.it)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy