L’ex Inter Lele Oriali distrugge il Milan

L’ex Inter Lele Oriali distrugge il Milan

Interista per 30 anni, prima da calciatore poi da dirigente, Lele Oriali, oggi opionista tv, non si tira indietro quando c’è da criticare il Milan. Inevitabile ovviamente commentare l’ennesima sconfitta della gestione Seedorf, in vista della difficile quanto fondamentale trasferta di Champions contro l’Atletico Madrid.”I numeri sono impietosi – commenta…

Interista per 30 anni, prima da calciatore poi da dirigente, Lele Oriali, oggi opionista tv, non si tira indietro quando c’è da criticare il Milan. Inevitabile ovviamente commentare l’ennesima sconfitta della gestione Seedorf, in vista della difficile quanto fondamentale trasferta di Champions contro l’Atletico Madrid.

“I numeri sono impietosi – commenta Oriali dagli studi di ‘Mediaset Premium’ al termine di Udinese-Milan -. Si tratta della decima sconfita in campionato e anche i 38 gol subiti sono un’enormità per qualunque squadra, figurarsi per quella rossonera”

Oriali prosegue commentando il match del Friuli: “Bellissima l’azione del gol dell’Udinese, ma la difesa del Milan era un presepe dove tutti i giocatori stavano fermi. È un passo indietro netto sul piano del gioco rispetto alla sconfitta con la Juventus“.

L’ex dirigente dell’Inter rincara la dose e conclude così: “C’è da preoccuparsi per la partita di Champions in casa dell’Atletico. Ci sono troppi punti interrogativi, alcuni giocatori hanno perso la loro identità, uno di questi è Honda che non è il giocatore che tutti si aspettavano”. (Goal.com)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy