L’ex sacerdote russo indigna il mondo: “I gay andrebbero bruciati nei forni”

L’ex sacerdote russo indigna il mondo: “I gay andrebbero bruciati nei forni”

MOSCA – La star russa ed ex sacerdote ortodosso, Ivan Okhlobystin ha messo in atto una vera e propria battaglia omofobica. Fa discutere la sua proposta di bruciare i gay nei forni. In un incontro con i suoi ammiratori a Novosibirsk – come racconta il giornale Bolshoi Gorod – l’attore,…

MOSCA – La star russa ed ex sacerdote ortodosso, Ivan Okhlobystin ha messo in atto una vera e propria battaglia omofobica. Fa discutere la sua proposta di bruciare i gay nei forni.
In un incontro con i suoi ammiratori a Novosibirsk – come racconta il giornale Bolshoi Gorod – l’attore, con rosario in mano, dal palco ha spiegato che mezzi userebbe nella battaglia contro il sesso “non tradizionale”. “Io li brucerei tutti, nei forni, vivi”, ha affermato, “e’ Sodoma e Gomorra, come credente non posso essere indifferente a tutto questo, e’ un pericolo per la vita dei miei figli”. In passato avevano sollevato un coro di critiche le parole del noto giornalista televisivo, Dmitri Kiselev, che aveva proposto di vietare ai gay la donazione di sangue e organi, invitando a seppellire o bruciare i loro cuori. Pochi giorni fa Kiselev e’ stato promosso dal presidente, Vladimir Putin, direttore della nuova grande agenzia di Stato, Russia Oggi, che sostituira’ la Ria Novosti.(Leggo.it)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy