La Fiorentina tira in ballo il Milan, Della Valle: “Borja? E allora Balotelli?”

La Fiorentina tira in ballo il Milan, Della Valle: “Borja? E allora Balotelli?”

Fiorentina pronta al ricorso contro la squalifica di 4 turni di Borja Valero. Andrea Della Valle: “Ho visto cose peggiori, Balotelli e altri sono stati puniti meno gravi”. La Fiorentina non si arrende. Andrea Della Valle non piega la testa e dopo la decisione del Giudice Sportivo di comminare quattro…

Fiorentina pronta al ricorso contro la squalifica di 4 turni di Borja Valero. Andrea Della Valle: “Ho visto cose peggiori, Balotelli e altri sono stati puniti meno gravi”.

La Fiorentina non si arrende. Andrea Della Valle non piega la testa e dopo la decisione del Giudice Sportivo di comminare quattro turni di squalifica a Borja Valero dopo il parapiglia di fine match tra i toscani e il Parma, il presidente dei viola ci va giù pesante.

Della Valle, che ieri ai microfoni di ‘Sky’ si era lasciato andare a uno sfogo a 360 gradi, tira in mezzo addirittura un tesserato di un’altra squadra. Non una squadra a caso, ma quella che lo scorso anno gli sfilò da sotto gli occhi la Champions al fotofinish: “D’ora in poi vigilerò molto – ha dichiarato Adv –  dobbiamo stare attenti. Il dottor Braschi mi deve spiegare perché Borja Valero ha preso 4 giornate. Ha preso più giornate lui di quante ne prese Balotelli col Napoli”.

Ma se non bastesse un primo riferimento esplicito a SuperMario, ecco anche il secondo: “Borja è il ragazzo più corretto che la Fiorentina abbia mai avuto. Fate un sondaggio, uno così, per quello che ha fatto, merita quattro giornate? Ho visto cose molto peggiori, Balotelli e altri in passato sono stati puniti meno severamente”.

Attesa la risposta di Galliani e company ma intanto la Fiorentina ha ovviamente altro a cui pensare. Si attende il referto arbitrale per capire le reali motivazioni dei rossi a Borja e Montella e poi partirà il ricorso (o i ricorsi) con ausilio di prove video, ma difficilmente il Giudice Sportivo tornerà sui propri passi.

 

 

Ecco perchè uno step successivo alla Corte di Giustizia Federale, non è così improbabile. A testimoniare potrebbe finirci lo stesso Borja. Insomma, si farà di tutto per evitare di far saltare allo spagnolo Lazio, Juventus, Chievo ma soprattutto Napoli. L’ultimo passo sarà quello di un nuovo intervento di Andrea Della Valle su Federcalcio e Lega. Ma sia chiaro, ai calciatori è stato di nuovo ribadito fermamente: basta proteste con gli arbitri.

Intanto la città tutta (e come poteva essere altrimenti) si schiera dalla parte del club e scenderà in campo lottando in ogni modo. Chiaro il messaggio del Centro Coordinamento Viola Club: “Qualcosa faremo, in maniera forte ma assolutamente civile. Non abbiamo ancora definito percorsi precisi, ma già nelle prossime uscite di campionato, allo stadio, ci faremo sentire. Organizzeremo una risposta, anche per evitare che qualcuno decida di farsi giustizia da solo. Il vaso è colmo, prenderemo una posizione molto dura ma sempre nei limiti della civiltà”.

Ancora più provocatoria la proposta del Viola Club Tassisti: “Vogliamo sospendere il servizio al centro tecnico di Coverciano in quanto casa della Federazione. È una provocazione, non vogliamo creare problemi o ingigantire la cosa, ma è una nostra protesta”. (Goal.com)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy