LA LISTA DELLA SPESA DI CONTE

LA LISTA DELLA SPESA DI CONTE

Juve – Conte, si attende il summit decisivo, quello della fumata bianca o nera. Intanto ieri nuovi aggiornamenti, dopo l’incontro di giovedì a Vinovo, giornata in cui tutto sembrava essersi risolto per il meglio, Agnelli, in occasione del Wired Next fest di Milano sentenzia: “Alla Juve nessuno è indispensabile, nemmeno…

Juve – Conte, si attende il summit decisivo, quello della fumata bianca o nera. Intanto ieri nuovi aggiornamenti, dopo l’incontro di giovedì a Vinovo, giornata in cui tutto sembrava essersi risolto per il meglio, Agnelli, in occasione del Wired Next fest di Milano sentenzia: “Alla Juve nessuno è indispensabile, nemmeno io”. Frase rivolta a Conte? Chissà, magari è il gioco delle parti, i lavori proseguono in cerca di una soluzione che soddisfi entrambi, i bianconeri vogliono continuare con Conte, il tecnico ha delle richieste, la dirigenza cercherà di accontentarlo il più possibile, con un occhio sempre vigile al bilancio. Uno dei punti del salentino è che il suo parere in tema di calciomercato debba essere preso in considerazione, Conte ha una lista di nomi, alcuni fattibili, altri, causa costo elevato del cartellino, no. Secondo Tuttosport, il tecnico ha diversi giocatori in mente, la Juve lo ascolterà e poi farà le dovute valutazioni. Partiamo dalla difesa, sugli esterni i più graditi sono Adriano del Barcellona, Coentrao del Real Madrid e Darmian del Torino, per rinforzare il pacchetto centrale piacciono Hummels del Dortmund e Vermaelen dell’Arsenal.

 

 

 

Tra i meno desiderati, Kolarov del City, Paletta della Parma, i due sono seguiti anche dalla Roma, Dragovic della Dinamo Kiev, accostato nei giorni scorsi alla Juventus. Non convince nemmeno Evra, il francese è libero di accasarsi a parametro zero, va per i 33 e l’idea di metterlo sotto contratto non lo entusiasma. Dalla difesa al centrocampo, Conte è intenzionato a proporre il 4-3-3, occorrono esterni, il sogno è Angel Di Maria del Real Madrid, in questo caso si viaggia su cifre molto alte, per arrivare all’argentino occorrono almeno 30 milioni di euro più l’ingaggio al calciatore che si aggira intorno ai 4 milioni di euro. Quasi impossibile arrivare a lui, così come a Cuadrado. Il colombiano è in comproprietà tra Udinese e Fiorentina, dovesse diventare un giocatore interamente dei viola, visti i rapporti non certo idilliaci, sarebbe difficile impostare una trattativa con il club dei Della Valle. Più facile trattare con i Pozzo, i rapporti tra le due squadre sono ottimi, ma occhio a Bayern e Barcellona, le due squadre sono pronte a mettere sul piatto 30 milioni di euro, in questo caso la Juventus verrebbe tagliata fuori dalla corsa al giocatore. Altro elemento gradito a Conte è Pereyra dell’Udinese, qui le cose sono più semplici, Marotta è al lavoro, la trattativa può andare in porto. Qualche dubbio su Nani, il portoghese è reduce da una stagione tormentata, la Juventus dovrebbe ufficializzarlo nei prossimi giorni, Conte nutra qualche perplessità sulla sua tenuta fisica, non convince in pieno neanche Lulic, altro giocatore molto vicino a vestire bianconero. In mediana il tecnico gradirebbe elementi come Verratti e Rabiot del Psg, William Carvalho dello Sporting Lisbona, Gundogan del Dortmund e Guarin dell’Inter. Il colombiano dovrebbe lasciare i nerazzurri, a gennaio fu molto vicino alla Juventus, a giugno se ne potrebbe riparlare. E adesso arriviamo al pezzo forte, l’attacco. Suarez è il sogno, l’uruguaiano è però irraggiungibile, molte difficoltà anche per Cavani. L’ex Napoli è legato ai parigini fino al 2018, guadagna 10 milioni netti a stagione, potrebbe arrivare in caso di un sacrificio importante, Pogba su tutti. Praticabile la pista Mandzukic, Guardiola gli ha dato il benservito, il croato gradirebbe la destinazione Juventus, i bavaresi chiedono 30 milioni, il Real è alla finestra, magari con uno sconto potrebbe esserci l’assalto definitivo. Pollice in su anche per Morata, i colloqui con il Real Madrid proseguono, Marotta accetterebbe la formula del prestito gratuito con diritto di riscatto a cifra stabilita dal Real. Una delle trattative a buon punto è quella relativa a Sanchez. Il giocatore non è nella lista dei graditi di Luis Enrique, prossimo allenatore del Barca, c’è già l’accordo con il cileno, vicino alla conclusione quello con il club blaugrana. Conclusione? I tifosi l’attendono, sperano che ci sia l’happy end, per saperne di più bisogna attendere ancora, Juve – Conte, work in progress. (TuttoJuve.com)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy