NOTIZIA BOMBA – Tifosi Laziali impazziti: tornera’ alla LAZIO!!

NOTIZIA BOMBA – Tifosi Laziali impazziti: tornera’ alla LAZIO!!

“LAZIALI, TORNERO'” MADRID – Diego Pablo Simeone parla a “Lazialità”. L’attuale tecnico dell’Atlético Madrid – raggiunto dagli inviati della rivista dedicata ai colori biancocelesti – si racconta ripercorrendo la sua esperienza alla Lazio, culminata con il trionfo nel campionato di Serie A 1999/00. Di seguito, alcuni dei passaggi più significativi…

“LAZIALI, TORNERO'”

MADRID – Diego Pablo Simeone parla a “Lazialità”. L’attuale tecnico dell’Atlético Madrid – raggiunto dagli inviati della rivista dedicata ai colori biancocelesti – si racconta ripercorrendo la sua esperienza alla Lazio, culminata con il trionfo nel campionato di Serie A 1999/00. Di seguito, alcuni dei passaggi più significativi che Cittaceleste.it vi svela in anteprima.

Simeone e quella Lazio del 2000 che ha cambiato la storia del calcio – “La Lazio costituisce un punto incredibile della mia carriera, uno dei posti in cui sono restato più tempo: ho passato quattro anni meravigliosi. La gente mi ha voluto sempre bene e pian piano sono riuscito a farmi apprezzare come giocatore, facendo gol importanti che la gente non dimenticherà mai. A Roma ho avuto un gruppo di compagni e allenatori che hanno cambiato la filosofia del calcio italiano. Prima di noi avevano vinto sempre la Juventus e il Milan. Poi con il nostro arrivo è cambiata la storia e abbiamo permesso anche agli altri, quelli che abitano vicino a noi, di poter fare altrettanto (ride, ndr)”. Corsi e ricorsi storici: la certezza del Cholo di tornare alla Lazio –Ho tanti amici a Roma. Sono sicuro che un giorno allenerò la Lazio, perché così è la vita. Come mi è capitato di tornare a un club come l’Atletico Madrid, dove sono stato e ho dato l’anima per far bene, così mi è successo e succederà alla anche alla Lazio. Se ho la certezza di tornare? Sicuro! Sono convinto che, in tutti quei posti in cui sono passato da giocatore, tonerò. È la mia vita, perché sia nel calcio che nella vita mi comporto allo stesso modo”. Colleghi in campo e in panchina: Simeone e Mancini, tecnico dell’Inter, prossima avversaria della Lazio in campionato“Mancini è una persona diversa da tutti e ha un carattere forte, che ha dovuto modificare poco per passare da giocatore ad allenatore. Lui ti fa capire subito quello che sente, è molto sincero. La sincerità è il modo migliore in cui manifesta la sua personalità. Sapevo che sarebbe diventato un grande allenatore, già si vedeva in campo. Era molto vicino a Eriksson, parlava molto con lui e sapevamo che erano in grado di capire cosa succedesse alla squadra. È diventato subito il secondo del mister, poi da allenatore ha allenato anche noi. Gli ho rubato molte cose, perché mi piaceva come si comportava”. Attimi indimenticabili: lo scudetto del 2000 – “Il momento più bello è stato aspettare il finale di Perugia-Juventus nello spogliatoio, il 14 maggio del 2000 (alza gli occhi al cielo). A pensarci ancora oggi mi viene la pelle di gajina (trad. «d’oca»). È stato incredibile, perché sapevamo che ce l’avremmo fatta. Noi eravamo convinti che qualcosa sarebbe successo, perché meritavamo quel titolo”. Il rimpianto più grande in biancoceleste – “La Champions, senza dubbio. Avevamo una squadra che poteva fare meglio. Quell’anno abbiamo vinto lo scudetto, la Coppa Italia e la Supercoppa Italiana, ma abbiamo perso la Champions League contro il Valencia. Andammo a giocare in Spagna con tanti giocatori infortunati e non ci voleva. Abbiamo vinto tantissimo, tutto: meno la Coppa dei Campioni. Forse, avremmo potuto vincere qualcosa in più”. Pronostico prossima vincitrice della Liga –Non so chi potrà vincere il campionato spagnolo. Possibilmente, il Barcellona”. Pronostico prossima vincitrice della Champions League “Non lo so, ma credo che alla fine possa vincere anche una squadra non blasonata”. La promessa al popolo laziale“Tornerò alla Lazio, è solo questione di tempo. Oggi sono felicissimo all’Atletico Madrid, ma la vita è lunga e un giorno sarò lì con voi, vestito tutto di nero, come piace a me”.

DAL 7 MAGGIO NELLE EDICOLE DI ROMA E DA VENERDI’ IN TUTTA LA PROVINCIA!


ANTEPRIMA di cittaceleste

ROMA – “Tornerò, è soltanto una questione di tempo”: questa la promessa del ‘Cholo’ Diego Pablo Simeone a tutti i tifosi biancocelesti. Alcune settimane fa, infatti, la redazione di Lazialità è volata a Madrid per realizzare una lunga intervista al guerriero del secondo Scudetto, oggi tecnico dell’Atlético. Un emozionante salto indietro nel tempo che viene riproposto integralmente all’interno del nuovo volume. Questo terzo numero da collezione contiene al suo interno anche il ricordo della stagione 1970/71 attraverso gli scatti del grande fotografo Marcello Geppetti e la rievocazione di partite, accadimenti ed eventi di quell’annata. Poi, la seconda parte del capitolo dedicato agli Eagles’ Supporters – i padri fondatori della Curva Nord – e il commovente omaggio del Centro Studi Nove Gennaio Millenovecento a un’autentica bandiera della nostra storia ultracentenaria, Bob Lovati. Da DOMANI 7 maggio disponibile in tutte le edicole di Roma e da venerdì in provincia.



 

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy