• SUL CAN. 669 DELLA TUA TELEVISIONE TROVI CITTACELESTE TV - 24 ORE AL GIORNO, IN DIRETTA, PER PARLARTI DI LAZIO!

La stagione del Psg e’ finita, oggi inizia il mercato: occhio, Al-Khelaifi vuole tutti: pazza idea CR7

La stagione del Psg e’ finita, oggi inizia il mercato: occhio, Al-Khelaifi vuole tutti: pazza idea CR7

L’eliminazione subita in Champions League per mano del Chelsea pone virtualmente fine alla stagione agonistica del Paris Saint Germain, che ora può iniziare a pensare seriamente al mercato. STAGIONE FINITA, PARTE IL MERCATO Con 13 punti di vantaggio sul Monaco a sei giornate dalla fine della Ligue 1, a garanzia…

di redazionecittaceleste

L’eliminazione subita in Champions League per mano del Chelsea pone virtualmente fine alla stagione agonistica del Paris Saint Germain, che ora può iniziare a pensare seriamente al mercato. 

STAGIONE FINITA, PARTE IL MERCATO
Con 13 punti di vantaggio sul Monaco a sei giornate dalla fine della Ligue 1, a garanzia di un titolo francese, il secondo consecutivo, di fatto in tasca, e fuori dalla Champions League ai quarti per il secondo anno di fila (nel 2012-13 il killer fu il Barcellona), il Psg da oggi può programmare la prossima stagione. E, visti i precedenti e considerato che la fame di grandeur europea non è stata ancora appagata, c’è da aspettarsi un mercato con i fuochi d’artificio, l’ennesimo. 

AL-KHELAIFI NON MOLLA, RILANCIA
Prima dell’avvento degli sceicchi il club parigino riusciva a registrare un fatturato di circa 80 milioni di euro, oggi il giro d’affari annuale generato dalla società francese sfiora i 400 milioni di euro, posizionandosi al quinto posto nella relativa classifica finanziaria per società calcistiche. E il presidente Nasser Al-Khelaifi ha tutta di l’intenzione di aumentare aumentare le dimensioni del suo club: in termini di fatturato, mercato (fair play finanziario permettendo) e titoli. Il mercato relativo alla stagione 2013-14, per il Psg, si era concluso con un passivo di euro 109.400.000 (cessioni per 26.500.000, acquisti per 135.900.000). L’acquisto più costoso fu Cavani (64.500.000), seguito da Marquinhos (31.400.000), Cabaye (25.000.000) e Digne (15.000.000). Da oggi si comincia a ballare.

 

IN USCITA: MENEZ, ALEX E… CAVANI? 
In scadenza, il Psg ha tre giocatori: Menez (in orbita Juventus), Alex (piace al Milan) e Camara (passato anche dall’Inter, senza mai giocare, nel 1998 e 1999). A parte i giocatori in scadenza, altri possibili partenti potrebbero essere Rabiot (in scadenza nel 2015, è considerato il nuovo Pastore, sulle sue tracce ci sarebbe anche la Juve), lo stesso Pastore (anche se il suo agente, Marcelo Simonian, di recente ha garantito che il suo assistito resterà a Parigi) e, soprattutto, Cavani. L’ex attaccante del Napoli non ha fatto mistero di non gradire il fatto di giocare, a livello tattico (ma anche mediatico), nell’ombra di Ibrahimovic. E una sua clamorosa partenza dal Parco dei Principi, appena un anno dopo il suo arrivo, non è del tutto da escludere.

OBIETTIVI: POGBA, PJANIC E IL SOGNO CR7
Gli obiettivi non sono molti, ma sono i migliori nel loro ruolo. Secondo Le Parisien, il principale obiettivo del Psg sarebbe nientemeno che Cristiano Ronaldo, Pallone d’Oro e stella del Real Madrid. Per lui le merengues hanno fissato una clausola rescissoria simbolica di un miliardo di euro, ma quel che conta, in questi casi, è la volontà dei giocatori: se CR7 riuscisse a far vincere al Madrid la decima Coppa dei Campioni/Champions League della sua storia, potrebbe essere anche tentato da nuove (e danarose) avventure. A seguire, ci sono due protagonisti della Serie A: Paul Pogba, 21enne talento del centrocampo della Juventus e della nazionale francese (“Non abbiamo ancora parlato con lui, a fine stagione vedremo“, ha detto ieri sera Al-Khelaifi), e Miralem Pjanic, bosniaco classe 1990, centrocampista della Roma. La prossima estate, uno dei due sarà sicuramente del Psg, nel giro di due anni lo saranno quasi certamente entrambi.

L’ALLENATORE: BLANC NON E’ DA GRANDE CLUB, CERCASI GURU
Il contratto di Laurent Blanc scade nel 2015 e per la prossima stagione il tecnico di Alès, classe 1965, dovrebbe essere confermato. Ma anche qui le sorprese (come per Cavani) potrebbero essere dietro l’angolo, perché ad Al-Khelaifi, come alla stampa francese del resto, il modo passivo e rinunciatario con il quale il Psg è stato eliminato dal Chelsea di José Mourinho non è affatto piaciuto. Le alternative? Non è semplice, perché quasi tutti i più grandi allenatori del mondo sono impegnati. Prima di prendere Blanc, il club parigino fu a un passo da Fabio Capello: ecco, il target è quello, un santone del calcio internazionale. Cercasi guru, per portare sul tetto d’Europa una squadra che sarà ancora più forte e ricca. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy