Ladro sorpreso a rubare, viene spogliato e legato nudo a un palo dalla folla -Foto

Ladro sorpreso a rubare, viene spogliato e legato nudo a un palo dalla folla -Foto

Giustizia fai da te a Santiago del Cile, dove Valentino Abeyta Barrera, 32 anni e ladro di professione, ha dovuto subire una punizione a dir poco umiliante: l’uomo è stato spogliato, avvolto con la pellicola a un palo ed esposto al pubblico ludibrio. La folla inferocita si era scagliata contro…

Giustizia fai da te a Santiago del Cile, dove Valentino Abeyta Barrera, 32 anni e ladro di professione, ha dovuto subire una punizione a dir poco umiliante: l’uomo è stato spogliato, avvolto con la pellicola a un palo ed esposto al pubblico ludibrio.  La folla inferocita si era scagliata contro di lui dopo il tentativo di derubare un pensionato disarmato: il giovane avrebbe minacciato la sua vittima con un coltello alla gola intimandogli di dargli tutto ciò che aveva. Ma la tentata rapina è stata interrotta da alcuni passanti che, vedendo la scena, si sono scagliati contro Valentino: lo hanno disarmato, spogliato nudo e legato a un lampione con una pellicola trasparente. L’uomo è rimasto lì, in attesa della polizia, mentre alcuni passanti hanno iniziato a scattare foto e registrare con i telefonini la punizione esemplare.

 

Le immagini sono diventate presto virali in rete e hanno scatenato un dibattito sulla giustizia fai da te. Molti hanno ritenuto che quello che è stato fatto al ladro fosse giusto, altri hanno visto questo gesto come una mancanza di fiducia nella polizia e nel sistema giudiziario.  «Dovevano arrestarlo e basta – ha detto Daniela Montoya Pazo, una passante – Questo tipo di cose ci mette allo stesso livello dei criminali». Ma c’è anche qualche vittima di aggressione che rimpiange di non aver potuto garantire lo stesso trattamento a chi lo aveva assalito: «Mi sarebbe piaciuto fare la stessa cosa al ladro che mi ha minacciato con un’arma questa mattina» ha detto Daichi Yuka, testimone della punizione.  Gli agenti sono arrivati dopo 20 minuti e quando hanno chiesto a Valentino cosa fosse successo, l’uomo si è rifiutato di commentare, chiedendo solo di essere liberato. Portato alla stazione di polizia è stato rilasciato poco dopo, visto che il pensionato non ha sporto nessuna denuncia per il furto.
«Se l’uomo che è stato legato al lampione o la sua presunta vittima non vogliono presentare alcun reclamo, non c’è molto che possiamo fare» ha detto un portavoce della polizia. Caso chiuso, dunque, ma non per Valentino che dovrà smaltire l’umiliazione pubblica.  GUARDA LA FOTO (Leggo.it)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy