Tare: «Quagliarella ha detto sì alla Lazio, ma a giugno»

Tare: «Quagliarella ha detto sì alla Lazio, ma a giugno»

ROMA – Reja ha detto che la Lazio cercava dieci giocatori e tutti hanno detto no. “Di sicuro non erano dieci, ha detto un numero per dire”: la precisazione del direttore sportivo biancoceleste Igli Tare. “Abbiamo parlato con Quagliarella che di nuovo ha rifiutato la sua partenza a gennaio per…

ROMA – Reja ha detto che la Lazio cercava dieci giocatori e tutti hanno detto no. “Di sicuro non erano dieci, ha detto un numero per dire”: la precisazione del direttore sportivo biancoceleste Igli Tare. “Abbiamo parlato con Quagliarella che di nuovo ha rifiutato la sua partenza a gennaio per un’altra destinazione, ma ha dato grande disponibilità per l’estate – ha detto a Sky -. L’ultimo giorno abbiamo provato a parlare con Giovinco, un tentativo lampo per capire se c’erano dei margini per intervenire. Dal suo entourage ci è stato detto che anche lui non vuole muoversi dalla Juventus. Nelle ultime ore di trattative abbiamo cercato insieme al Parma di trovare un accordo per il passaggio di Biabiany alla Lazio, ma il problema è stato all’ultimo momento il rifiuto del giocatore di andare via dal Parma per motivi personali, cosa che ha fatto saltare la trattativa proprio all’ultimo. Il rammarico era riferito a queste tre operazioni“.

NESSUN ALLARME – Nessun campanello d’allarme dunque che alcuni giocatori rifiutino il trasferimento alla Lazio. “Non penso ci sia qualcosa di specifico, penso sia molto difficile per un giocatore trasferirsi a gennaio, a metà stagione, da una piazza all’altra” spiega Tare. Anche oggi non è andato in panchina a Verona: “L’allenatore ha detto molto chiaramente che non esiste un caso Marchetti. Il suo problema è che da 3-4 settimane si trascina un infortunio muscolare all’adduttore sinistro che gli permette di svolgere gli allenamenti ma quando arriva per giocare non si sente ancora sicuro. Il problema vero è questo. Sta migliorando e penso che nelle prossime partite sarà a disposizione”.

REJA SU QUAGLIARELLA – Conferme sull’affare Quagliarella alla Lazio per giugno arrivano da Reja: “Mi dispiace aver detto che 5-6 calciatori non sono voluti venire qui ha detto il tecnico della Lazio – sembrava che nessuno volesse venire. Non hanno rifiutato la Lazio perché è la Lazio, Biabiany era praticamente fatto ma lui non si è voluto muovere. Il mercato di gennaio non è facile, prendere una decisione così su due piedi non è facile. Abbiamo chiesto Matri e ha scelto Firenze, abbiamo parlato con Quagliarella e ci ha dato disponibilità per la fine del campionato”. (TuttoSport.com)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy