Liberati 1000 gatti: “Erano destinati alle cucine di un ristorante cinese”

Liberati 1000 gatti: “Erano destinati alle cucine di un ristorante cinese”

ROMA – Gatti, mille felini, tutti destinati a diventare prelibatezze sulle tavole del ristorante, sapientemente cucinate dallo chef cinese. Ma il destino di quei micioni è cambiato per l’intervento della polizia. Salvataggio a metà per oltre 1.000 gatti nella provincia orientale cinese del Jiangsu, in Cina. Martedì scorso agenti di…

ROMA – Gatti, mille felini, tutti destinati a diventare prelibatezze sulle tavole del ristorante, sapientemente cucinate dallo chef cinese. Ma il destino di quei micioni è cambiato per l’intervento della polizia. Salvataggio a metà per oltre 1.000 gatti nella provincia orientale cinese del Jiangsu, in Cina. Martedì scorso agenti di polizia avevano bloccato un camion con oltre mille felini, destinato a Guangzhou, l’ex Canton, dove i gatti sarebbero diventate pietanze in alcuni ristoranti locali.  L’autista del camion è stato arrestato, ma solo perché non aveva le autorizzazioni necessarie e i gatti sequestrati. L’impossibilità per le autorità locali di Wuxi di gestire i felini, ha spinto la polizia a decidere per il loro rilascio sulle colline circostanti la città, non lontana da Shanghai. Alcuni gruppi animalisti, però, si sono subito messi sulle loro tracce, perchè quei felini non sono abituati a stare in un habitat come quello.  Diversi, infatti, sono già morti o di fame o perchè finiti sotto le auto. I volontari animalisti sono riusciti a recuperarne vivi solo una cinquantina, destinandoli all’adozione. Cani e gatti sono ancora prelibatezze in alcune parti della Cina, soprattutto a sud a Canton. Molto spesso gli animalisti riescono ad intercettare convogli, camion o treni, che trasportano animali domestici destinati ai ristoranti del sud, ma poi si pone il problema dell’affido di questi animali. (Leggo.it)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy