Lo zucchero a velo sul pandoro era cocaina pura: arrestato un ventiduenne di Matelica

Lo zucchero a velo sul pandoro era cocaina pura: arrestato un ventiduenne di Matelica

MATELICA Arrestato per il panettone alla cocaina. Non è stato sufficiente ad ingannare i Carabinieri della Compagnia di Camerino lo stratagemma escogitato da un 22enne disoccupato di origini albanese, Hendriz Vrioni, residente a Matelica. Difeso dagli avvocati Sabrina Carnevali e Silvia Martelli, è stato condannato dal gip di Camerino Chiara…

MATELICA Arrestato per il panettone alla cocaina. Non è stato sufficiente ad ingannare i Carabinieri della Compagnia di Camerino lo stratagemma escogitato da un 22enne disoccupato di origini albanese, Hendriz Vrioni, residente a Matelica. Difeso dagli avvocati Sabrina Carnevali e Silvia Martelli, è stato condannato dal gip di Camerino Chiara Minerva, che ha convalidato l’arresto, a sei mesi di reclusione e al pagamento di 2.000 euro di multa, pena sospesa. Il 22enne è tornato in libertà. Già da qualche tempo i militari lo tenevano d’occhio, dopo aver individuato un movimento anomalo di giovani che gravitavano nelle adiacenze della sua abitazione e del locale dallo stesso frequentato, un bar del centro di Matelica. E’ stato proprio lì infatti che, nel pomeriggio di ieri, i militari sono intervenuti per controllarlo.

Perquisito nell’immediatezza, il giovane è stato trovato in possesso di una cospicua somma di denaro della quale non sapeva o non voleva giustificare la provenienza. Stante quindi il fondato motivo per ritenere che detto denaro fosse provento dello spaccio di droga, i militari hanno fatto irruzione presso la sua abitazione di Matelica nel corso della quale hanno rinvenuto, nascosto nello zucchero a velo del panettone, due involucri contenenti complessivamente dieci grammi di cocaina.

Sempre in cucina sono stati ritrovati due bilancini di precisione, sostanza da taglio (mannitolo), materiale per il confezionamento delle dosi ed alcuni cellulari, probabilmente utilizzati per contattare gli assuntori, il cui contenuto è ora al vaglio degli operanti. La droga sequestrata sembra fosse destinata a soddisfare le richieste del mercato locale. Il giovane è stato pertanto arrestato. (Ilmessaggero.it)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy