++ LONDRA ++ CROLLA LA CUPOLA DI UN TEATRO ++ 80 FERITI

++ LONDRA ++ CROLLA LA CUPOLA DI UN TEATRO ++ 80 FERITI

LONDRA – Il tetto di un teatro nel centro di Londra, l’Apollo Theatre, è crollato durante uno spettacolo. Proseguono ancora le operazioni di salvataggio e la conta dei feriti. A crollare pare che sia stata parte della galleria. Una testimone ha raccontato all’emittente di aver sentito un rumore di qualcosa…

LONDRA – Il tetto di un teatro nel centro di Londra, l’Apollo Theatre, è crollato durante uno spettacolo. Proseguono ancora le operazioni di salvataggio e la conta dei feriti.
A crollare pare che sia stata parte della galleria.
Una testimone ha raccontato all’emittente di aver sentito un rumore di qualcosa che si spezzava prima del crollo, alle 20:15 ora locale, le 21:15 in Italia.  Secondo Scotland Yard, ci sarebbe un’ottantina di persone colpite dalle macerie, mentre i soccorritori riferiscono stime variabili, probabilmente in ragione della progressiva dimissione dei feriti più lievi, medicati in parte sul posto e in parte negli ospedali. Restano sette i feriti gravi. Nessuno di loro sarebbe in pericolo di vita. Un portavoce del teatro ha definito l’episodio «scioccante e inquietante, precisando che un’indagine è stata avviata per stabilirne la natura. Secondo la polizia al momento non sono emersi elementi che facciano pensare ad un atto criminale.  Le operazioni di soccorso sono in corso. Sul posto sono arrivati 8 mezzi dei vigili del fuoco che si stanno facendo strada tra i detriti della balconata al di sotto dei queli alcuni spettatori sono rimasti intrappolati.

Nel teatro era in corso la rappresentazione de “Lo strano caso del cane ucciso a mezzanotte” tratto dal romanzo di Mark Haddon del 2003.  Bloccato e completamente transennato il West End di Londra questa sera a ridosso di Piccadilly Circus, addobbato dalla luminarie natalizie e dove i mezzi di soccorso della polizia arrivano fino alla vicina Leicester Square. Lo riferisce la corrispondente dell’ANSA sul posto.  «Era cominciato lo spettacolo da 30 o al massimo 40 minuti, quando abbiamo cominciato a notare dei movimenti di gente che si alzava in platea. Poi poco dopo un rumore, un tonfo».
Comincia così il racconto di Steve George, 29enne che dall’est di Londra questa sera era venuto in centro per assistere allo spettacolo di cui aveva ottenuto, dice, gli ultimi biglietti disponibili.  «Lo spettacolo era tutto esaurito – spiega -. Li avevo prenotati settimane prima, come regalo di compleanno per mia moglie». Steve era seduto con la moglie in balconata. Da lì ha visto il crollo. «Dove eravamo noi non c’è stato grande panico – racconta – ma abbiamo sentito le urla e in pochi muniti abbiamo visto persone coperte di polvere, alcune sanguinanti».  Secondo Steve, «il crollo ha interessato in particolare la zona della platea. Siamo riusciti ad uscire dal teatro abbastanza rapidamente ed evitando il panico, almeno da dove eravamo noi. Non posso dire lo stesso per chi era in platea, non ne sono sicuro». Una volta fuori, racconta ancora Steve, «abbiamo visto immediatamente alcune auto della polizia e i primi soccorsi. Poi, molto rapidamente, i mezzi di soccorso si sono moltiplicati. Non saprei dire quante persone ferite ho visto, ma ce n’erano alcune». (Leggo.it)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy