Testata a Materazzi, dopo tanti anni la confessione dell’arbitro: “Me lo ha detto il 4° uomo…”

Testata a Materazzi, dopo tanti anni la confessione dell’arbitro: “Me lo ha detto il 4° uomo…”

La testata di Zidanea Materazzi nel corso della finale del Mondiale del 2006 è forse l’episodio più discusso dell’ultima decade di calcio internazionale, di conseguenza la confessione dell’arbitro del match, Horacio Elizondo, circa l’espulsione del campione francese, non può che far discutere. In molti pensavano che il rosso fosse arrivato…

La testata di Zidanea Materazzi nel corso della finale del Mondiale del 2006 è forse l’episodio più discusso dell’ultima decade di calcio internazionale, di conseguenza la confessione dell’arbitro del match, Horacio Elizondo, circa l’espulsione del campione francese, non può che far discutere. In molti pensavano che il rosso fosse arrivato solo a seguito dei replay, sparati sui mega-schermi dello stadio successivamente al fatto. In realtà non è così

 

L’arbitro argentino torna su quell’episodio più di 7 anni dopo, spiegando come e perché ha espulso Zidane: “È successo tutto grazie all’auricolare. Quando Materazzi è caduto al suolo, il pallone era in gioco dall’altra parte del campo e quindi io ero concentrato su quello. Avevo molti dubbi circa quello che era successo perché non avevo potuto vederlo, ma ecco che sento la voce di Luis Medina Cantalejo, il quarto arbitro di quella partita, che mi parla in cuffia. Mi dice io ho visto tutto. C’è stata una testata violenta di Zidane nei confronti di Materazzi, l’ha colpito in pieno. È allora che ho deciso di estrarre il cartellino rosso a Zidane”.

Fonte: articolotre.com

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy