#LIVE / Kishna-Lazio: affare fatto! Ecco chi è – VIDEO

#LIVE / Kishna-Lazio: affare fatto! Ecco chi è – VIDEO

AGGIORNAMENTO ORE 19.19 – Tutto definito, la Lazio ha chiuso per Ricardo Kishna. Alzata l’offerta all’Ajax da parte della dirigenza biancoceleste – riporta Gianlucadimarzio.com – e accordo sulla base di 4 milioni di euro. Ultimi dettagli da limare e scambio di documenti in corso. Adesso si pianificherà anche l’arrivo del…

AGGIORNAMENTO ORE 19.19 – Tutto definito, la Lazio ha chiuso per Ricardo Kishna. Alzata l’offerta all’Ajax da parte della dirigenza biancoceleste – riporta Gianlucadimarzio.com – e accordo sulla base di 4 milioni di euro. Ultimi dettagli da limare e scambio di documenti in corso. Adesso si pianificherà anche l’arrivo del giocatore a Roma per le consuete visite mediche e la firma sul contratto che lo legherà alla Lazio.  Nuovo giocatore in arrivo, la Lazio è pronta ad abbracciare  Kisnha.

SCOPRI KISHNA – TUTTE LE GIOCATE!

AGGIORNAMENTO ORE 12.49 – L’agente di Ricardo Kishna – Mino Raiola – è a Roma per limare gli ultimi dettagli. A confermarlo, Gianlucadimarzio.com.

AGGIORNAMENTO ORE 10.40 – Secondo quanto riferito questa mattina da Telegraaf.nl, Lazio e Ajax avrebbero trovato un’intesa per il passaggio di Ricardo Kishna in biancoceleste sulla base di 3 milioni di euro che potrebbero arrivare a 4 con i bonus. Raiola – agente del calciatore, con cui è già stato raggiunto un accordo a 1.2 milioni di euro per 4 anni – oggi è atteso a Roma per limare gli ultimi dettagli.

AGGIORNAMENTO ORE 8.00 (25 LUGLIO) – ROMA – Sul filo, come troppe volte è accaduto. Obiettivi catturati e non ancora portati a casa, a un soffio dal colpo e con la possibilità (concreta) di perderli. E’ il destino di Lotito, conduce trattative estenuanti. A fare il punto della situazione questa mattina, è il Corriere dello Sport.Lotito può spuntarla al miglior prezzo, rischia di restare scottato. Ha quasi raggiunto l’intesa con l’Ajax per Kishna, è in concorrenza con la Fiorentina per Milinkovic Savic. E la Lazio frigge come la piazza, Pioli ha bisogno di rinforzi, ad agosto si gioca come se fosse dicembre: una finale di Supercoppa con la Juve, i preliminari per entrare in Champions. Serviva una squadra pronta, al completo.  

Kishna. Da giorni è atteso e vengono annunciate (con troppo anticipo) le sue visite mediche. Erano nate alcune difficoltà tra martedì e mercoledì, il ds Tare sta lavorando per risolverle. La piattaforma d’accordo con l’Ajax era stata rimessa in discussione da Lotito sulle modalità di pagamento. Ci siamo quasi. Dovrebbe arrivare domani a Roma e sottoporsi alle visite lunedì. Tre milioni di euro costerebbe il cartellino dell’attaccante olandese, classe ‘95, l’obiettivo scelto per rinforzare il reparto e creare un’alternativa a Felipe Anderson e Candreva sulle fasce. L’altro si chiama Keita Balde Diao e dopo essere stato per un mese e mezzo in bilico si è avvicinato alla conferma. Quattro giocatori per due ruoli con Djordjevic e Klose centravanti. E’ questo il piano e Pioli sperava di partire oggi per l’Austria con Kishna a bordo dell’aereo. Lo rivedrà forse a Mainz o prima di partire per la Cina. L’olandese e Raiola (il suo manager) hanno già detto sì alla Lazio. Serviranno altri due o tre giorni per appianare l’ufficialità. L’acquisto di Kishna non è in discussione, ma solo in ritardo. Fra le altre cose SkySport assicura che oggi Raiola sarà a Roma proprio per definire gli ultimi dettagli.
 
Milinkovic. E’ molto più complessa la vicenda del serbo. Pioli aveva chiesto un centrocampista come rinforzo prioritario rispetto alle altre necessità tecniche. Milinkovic era la prima scelta per il ds Tare, che si era mosso in anticipo. La Lazio ha offerto 8,5 milioni di euro più 1,5 di bonus al Genk e aveva soprattutto il gradimento del giocatore. «Abbiamo dato la nostra parola e la priorità alla Lazio» le parole di Kezman, il suo procuratore. Non era però stato trovato l’accordo con il Genk. S’è inserita la Fiorentina e lo ha trovato, garantendo una percentuale cospicua di ricavi sull’eventuale e futura cessione del giocatore. Niente giochi al rialzo, la risposta di Lotito. Il direttore generale Andrea Rogg è volato in Belgio per provare a convincere Milinkovic. Ieri è rientrato a Firenze e si respirava un cauto ottimismo: società viola convinta di aver fatto tutto e in attesa solo della risposta del centrocampista. Serbo non convocato dal Genk per la prima del campionato belga: trasferimento vicino. Nel pomeriggio pensavano già oggi potesse essere in Toscana per le visite mediche, in serata si parlava di martedì o mercoledì. Da Formello facevano capire che, dietro a Milinkovic Savic, si lavora su altri obiettivi (Adrien Silva dello Sporting Lisbona?) e sono state già riattivate altre piste per non farsi trovare scoperti in caso di insuccesso. Ma il serbo, per adesso, non l’ha ancora mollato nessuno. La corsa tra Lazio e Fiorentina resta aperta. 

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy