#MERCATOLIVE – Accelerata improvvisa della Lazio per Milinkovic: Baiocchini da la notizia…

#MERCATOLIVE – Accelerata improvvisa della Lazio per Milinkovic: Baiocchini da la notizia…

BAIOCCHINI, SKYSPORT: “Milinkovic alla Lazio: possibile chiusura in 3 giorni” ROMA – Un’altra telenovela dell’estate è destinata a terminare nei prossimi giorni, probabilmente già questa settimana. Sergej Milinkovic-Savic presto, molto presto, potrebbe diventare biancoceleste. La Lazio ha dato un’accelerata forte e improvvisa alla trattativa. Da poco più di ventiquattr’ore ha…

BAIOCCHINI, SKYSPORT: “Milinkovic alla Lazio: possibile chiusura in 3 giorni”

ROMA – Un’altra telenovela dell’estate è destinata a terminare nei prossimi giorni, probabilmente già questa settimana. Sergej Milinkovic-Savic presto, molto presto, potrebbe diventare biancoceleste. La Lazio ha dato un’accelerata forte e improvvisa alla trattativa.  Da poco più di ventiquattr’ore ha ripreso i contatti con il Genk e migliorato l’ultima offerta presentata tre settimane fa da 9 milioni di euro per il cartellino. Adesso – riporta il giornalista di Sky Sport Manuele Baiocchini su goal.com – manca davvero pochissimo, perché il Genk era partito da una valutazioni di 10 milioni per cederlo definitivamente e le parti si sono ulteriormente avvicinate. Nonostante la Fiorentina, che aveva provato a scavalcare i biancocelesti trovando un accordo con il club belga sulla base di 6 milioni di euro (lasciando al Genk il 50% sulla futura rivendita del giocatore). C’era l’intesa tra le società e anche quella con il ragazzo che era partito dal Belgio per raggiungere Firenze e sottoporsi alle visite mediche.

Poi però qualcosa è andato storto in chiave viola. Il ragazzo ha tentennato, ha chiesto un paio di giorni in più per riflettere e valutare bene il suo futuro. Anche perché la scelta da prendere non era una scelta qualsiasi, ma una delle più importanti della sua carriera. Si è sentito sotto pressione e alla fine è sbottato in un pianto adolescenziale. Complice anche la fidanzata più grande di lui di quattro anni, che lo pressava per rifiutare la destinazione viola. Il serbo infine ha detto che non se la sentiva di accettare l’offerta della Fiorentina. A quel punto, il DS Pradé ha deciso di mollare il colpo.

Chiaro che – continua Baiocchini su Goal.com – dietro a tutto ciò ci fosse anche e soprattutto la Lazio, che il suo accordo con il campione del mondo della Serbia Under20 l’aveva trovato da tempo, ancora prima del club dei Della Valle. Adesso, scampato il pericolo, il DS Tare vuole chiudere entro le prossime 48 ore e regalare a Pioli la mezzala che nei pensieri dell’allenatore verrà preso per essere la prima alternativa a Parolo.

La Lazio vorrebbe chiudere l’operazione entro venerdì, perché quello sarà il giorno della partenza della squadra per Shanghai dove disputerà la Supercoppa italiana il prossimo 8 agosto. Per questo motivo, il direttore sportivo biancoceleste vorrebbe trovare prima possibile un’intesa definitiva con il Genk per imbarcare il ragazzo sull’aereo diretto in Cina e fargli iniziare a respirare aria di Lazio.

La trattativa va avanti e non è escluso un blitz della dirigenza biancoceleste in Belgio per provare a dare la sterzata definitiva. Comunque filtra grande ottimismo riguardo la chiusura dell’affare. Chiaro che si debbano limare gli ultimi dettagli, rivolvere le questioni relative alle modalità di pagamento che tanto hanno rallentato l’operazione Kishna (oggi ufficiale), però questa volta la Lazio è davvero ad un passo da Milinkovic-Savic.

Il serbo lo scorso anno stava per andare alla Sampdoria per 850 mila euro. Poi è arrivato il Genk ed è riuscito a strapparlo ai blucerchiati grazie a un’offerta da un milione di euro. Un’estate dopo, Sergej (il nome di battesimo scritto sulla sua maglia), costa dieci volte tanto. Ma questo non impedirà alla Lazio di chiudere un affare sul quale sta lavorando sottotraccia da mesi prima dell’inserimento della Fiorentina.

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy